29 gennaio 2018

Il Nuovo essere umano, i bambini delle Stelle, la connessione Extraterrestre

I bambini delle stelle stanno operando all’interno della Matrix

Ci sono nuove generazioni di bambini che si reincarnano sul nostro pianeta, che sono molto diverse dalle generazioni anteriori. Mary Rodwell ci spiega cosa sono i bambini delle Stelle: “La cosa interessante in merito a questi nuovi bambini è che, spesso, sono nati da genitori che hanno avuto incontri extraterrestri, sebbene non sempre compresero che lo erano.

23 gennaio 2018

Gli antichi Peruviani sapevano ammorbidire la roccia? Il mistero dei megaliti di Sacsayhuamán


Quando si osservano le gigantesche costruzioni megalitiche che l'impero Inca si è lasciato alle spalle, subito balza agli occhi l'incredibile precisione con la quale sono stati posizionati i blocchi di pietra, alcuni dei quali pesanti più di 150 tonnellate. Come ha potuto una civiltà tanto primitiva realizzare delle opere architettoniche così precise? Nella sierra sud del Perù, a più di 3400 metri di altitudine, si trova Cuzco, l’antica capitale dell’Impero Inca. Qui è possibile osservare una delle realizzazioni architettoniche più sconcertanti dell’archeologia sudamericana: la Calle Hatun Rumiyuq, la strada che va dalla piazza de Armas fino al Barrio de San Blas. La via è costeggiata da un’incredibile muraglia in pietra realizzata a secco, utilizzando una serie di massi accuratamente tagliati per combaciare perfettamente uno accanto all’altro. I massi corrispondono così perfettamente che nella fessura tra l’uno e l’altro non è possibile inserire nemmeno uno spillo ...

17 dicembre 2017

Il Pentagono ammette l'esistenza di un Programma per indagare gli UFO

UFO intercettati da top-gun della Marina - frame dei video pubblicati in esclusiva dal New York Times
Il Pentagono ha riconosciuto per la prima volta l’esistenza di un programma (non classificato ma noto a pochi) per indagare sugli Ufo. Il programma, lanciato nel 2007, è stato interrotto nel 2012 ma i suoi sostenitori affermano che è ancora in vita. Negli ultimi cinque anni dirigenti legati al programma hanno continuato a indagare su episodi riportati da militari.  

Avvistamenti ripetuti per settimane, oggetti volanti in grado di accelerare a velocità siderali in un attimo, persino la testimonianza di due ufficiali: nel 2004, con alcune unità di pattugliamento nelle acque del Pacifico, la Marina degli Stati Uniti entrò in contatto con qualcosa che non può essere definito, secondo quanti assistettero ai contatti si trattava di un Ufo. La storia viene rivelata oggi dal New York Times. Stando al racconto dei due graduati, il comandante David Fravor ed il tenente comandante Jim Slaight, entrambi top gun della Marina, per due settimane i radar della loro unità, che incrociava a 100 miglia al largo della costa, registrarono «oggetti volanti che apparivano all’improvviso ad 80.000 piedi di altezza, si tuffavano in direzione dell’oceano e poi si fermavano d’un tratto all’altezza di 20.000 piedi. Quindi, come erano apparsi, sparivano».

7 dicembre 2017

Quando gli Astronauti credono negli Alieni

L’EX ASTRONAUTA ALFRED M. WORDEN
Cerchiamo gli Alieni nello spazio, ma forse dovremmo cercarli molto più vicino a noi. Anzi, dentro di noi, nel nostro DNA. Lo pensano i sostenitori della teoria degli Antichi Astronauti, convinti che l’Umanità sia il prodotto dell’intervento di civiltà extraterrestri tecnologicamente avanzate atterrate sul nostro pianeta in epoche remote. Uno scenario prospettato da autori famosi come Zecharia Sitchin ed Erich Von Daeniken, Peter Kolosimo e Mauro Biglino in Italia, e che si sta diffondendo anche tra illustri personaggi e veri “insospettabili”.

29 novembre 2017

"Posso guarire l'acqua": parla una bambina Starseed che chiede all'umanità di "Svegliarsi"!

crediti foto: http://www.cosmicnews.org
Questo è un bellissimo brano tratto dal libro The New Humans (I Nuovi Umani, purtroppo non ancora edito in italiano) di Mary Rodwell, una tra i massimi ricercatori e ipnoterapeuti nel campo dei contatti tra umani ed extraterrestri e nella fattispecie sugli Starseed. Di lei mi sono occupata qualche anno fa sul blog e ho tradotto dei  suoi articoli che potete trovare qui. Buona lettura. Annalisa.

"Posso guarire l'acqua": parla una bambina Starseed che chiede all'umanità di "Svegliarsi"!  
(titolo originale: “I Can Heal Water.” – A Star Child Speaks, Calls for Humanity to “Wake Up!”)

Recentemente, ho ricevuto un’e-mail su una bambina di nove anni che vive nel Nord Europa che parla della sua capacità di “guarire” l’acqua attraverso il linguaggio delle stelle. Ci ha anche raccontato la sua missione e il suo punto di vista su Dio: “Siamo dei poveri bambini. Siamo venuti qui volontariamente;  tempi difficili ci attendono, una vera battaglia ci attende. Sono qui per aiutare la mia famiglia a svegliarsi, TUTTI dormono.

22 novembre 2017

Cosa accadde in Antartide? Il caso di Base Concordia

Un continente tenuto in quarantena che ospita migliaia di ricercatori. Cosa stiano ricercando risulta un mistero. Gli eventi della base Concordia. Il continente conserva le antiche vestigia della prima terra abitata dagli uomini?

di Giancarlo Barbadoro

Il continente antartico tra omissioni storiche e conquiste militari
La storia del continente antartico affonda nel mistero. Già le prime carte geografiche medievali mostravano la sua esistenza e il suo profilo tratteggiato in maniera abbastanza precisa, anche se alcun esploratore del tempo vi era mai giunto.

13 novembre 2017

Ex Astronauti Usa: ci sono basi Aliene sulla Luna e non ci permettono di tornare

Mentre la Nasa si sta preparando a lanciare la prima missione umana su Marte, è curioso che dal 1972, dopo lo sbarco di Apollo 17, l’uomo non abbia più messo piede sulla Luna e, tanto meno, abbia ancora installato una base lunare. Secondo alcuni astronauti e numerosi ricercatori, il motivo è semplice: in realtà, sulla superficie lunare esistono già delle basi, ma non sono basi umane. L’ex capo del Sistema di Comunicazioni della Nasa, Maurice Chatelain ha confermato che nell’estate del 1969, durante la missione lunare Apollo 11, Neil Armstrong e Buzz Aldrin hanno avvistato due Ufo sul bordo di un cratere, e ha dichiarato: «Gli incontri erano di dominio pubblico alla Nasa, ma nessuno ne ha mai parlato fino a oggi». Secondo Armstrong, sarebbero stati ‘dissuasi’ dall’andare di nuovo sulla Luna a causa degli extraterrestri.

17 ottobre 2017

L'irrazionale risposta degli scienziati all'ipotesi dell'Antico Astronauta

Ciò che vi proponiamo è un articolo critico scritto dal Dottor Pasqual S. Schiavella (1914-2011), in merito al discorso sulla teoria degli antichi astronauti. Pone, sulla questione, la censura degli scienziati e la ridicolizzazione della teoria degli antichi alieni da parte di quest'ultimi, senza accennarre a complotti o cospirazioni. E non poteva essere altrimenti. Infatti, il Dottor Pasqual S. Schiavella non era uno qualunque. Era Dottore in Filosofia presso la Columbia University e fu fondatore, nonchè presidente, del The National Council for Critical Analysis, e editore del The Journal of Critical Analysis e del The Journal of Pre-College Philosophy. L'articolo in questione è apparso sul sito di Antiguos Astronautas:
http://antiguosastronautas.com/articulos/Schievella01.html
Buona lettura.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...