20 aprile 2009

SIAMO PRONTI AL CONTATTO EXTRATERRESTRE?

Image Hosted by ImageShack.us

LA NUOVA COSCIENZA DIMENSIONALE PER L'UOMO DEL TERZO MILLENNIO:

EGLI E' PRONTO PER IL CONTATTO EXTRATERRESTRE?

Cercherò di sviluppare gli argomenti su: realtà energetica dell’uomo; i Nuovi paradigmi scientifici, che ci possono aiutare a comprendere meglio questo; il rapporto pluridimensionale tra uomo e natura; sfoceremo nel Contattismo e perché, cosa ci hanno detto i maggiori contattati; quale è la coscienza attuale dell’umanità terrestre? È pronta? E quali sono i presupposti per un contatto interplanetario?Proverò a mettermi, a tratti, nei panni di un uomo di un altro pianeta, anche se dal volto umano, col desiderio di ricordarvi quali sono le Leggi che vigono nello Spazio. Per alcuni sarà tutto così logico che sembra assurdo ripeterlo, per altri sarà assurdo l’opposto, cioè che sono utopie impossibili, regole che vanno contro la realtà presupposta di quella che crediamo vita.


Le domande che ci facciamo più sovente sono:

Chi è l’uomo? Che differenza vi è tra l’uomo di un Pianeta e quello di un altro Pianeta o Galassia? A cosa abbiamo ridotto la nostra storia, dopo immani ed atroci traversie millenarie di guerre e distruzioni, pretendendo ancora di ricostruirla con i modelli Darwiniani o Freudiani? L’uomo è fatto di organismo biofisico e basta? E finisce con la morte, trattando la divinità con il culto della morte, relegando tutto a mistero o mitologia?
Non è il momento di approfondire questi ultimi argomenti, però è utile meditare se sia giusto, senza interpellare chissà quali teorie etiche (di quale scuola?): l’Etica è una parola che oggi si usa molto, a livelli sociali, istituzionali, militari, ognuno ha la sua etica, avendo persa l’etica fondamentale delle Leggi Universali.
Con tutta una serie di rinnovamenti scientifici sulla realtà energetica dell’etere cosmico, dei rapporti tra i corpi celesti, dell’uomo stesso, fatto di polvere e... di Luce?
Cosa è la Luce? Cosa produce il Sole sui Pianeti? Sui nostri atomi, sul flusso delle energie che ci attorniano, sulla nostra psiche?
Proviamo a valutare una serie di scoperte recenti... quelle che dovrebbero risvegliare le nostre Coscienze molto seriamente, non per alimentare la speranza che qualche nuova scoperta scientifica ci allunghi la vita, o qualche divinità si sacrifichi per noi e ci regali chissà quale paradiso dei sensi... una felicità che sia il piacere di fare quello che si vuole... ma non è così.
Si suole dire umanamente: "Sì, purché tornino i conti", quali conti, di chi?Il portafoglio? La proprietà? Il sesso? Sarebbe questa l’umanità pronta al contatto extraterrestre?
Quale uomo aspira a questo ed in quale realtà dinamica crede di vivere nel contesto sociale, naturale, planetario?Lo dimostra la nuova scienza... lo dimostrano i "piloti spaziali" nella loro evoluzione e metodologia. Lo avete visto attraverso fotografie, filmati, che loro viaggiano con una tecnologia e metodologia che a noi sfugge, ecco perché li chiamiamo ancora UFO. Dobbiamo essere noi ad avere la buona volontà di andare incontro a queste conoscenze.
Chi siamo noi nei loro confronti? Vedi cosa hanno detto Zighel, Oberth... nulla è cambiato, perché? Siamo coscienti di essere ancora in una lontana preistoria. È una umiliazione? No, perché siamo fratelli.
.
Cosa è la presenza invisibile? Il corpo astrale? La coscienza?
.
Entriamo nell’argomento di una migliore conoscenza di noi stesi, attraverso le spiegazioni scientifiche di alcuni studiosi che, sperimentalmente, hanno dimostrato o riscoperto la Nuova scienza, l’Antica Scienza, accompagnandoci con le parole del fisico nucleare V. Volcenko (colonnello sommergibilista nucleare pentito), oggi docente universitario a Mosca di filosofia scientifica:"Bisogna cambiare il paradigma 'Materialista o Riduzionista' con il concetto di 'Unicità dell’Universo'.
È la logica della coscienza intuitiva. Non c’è differenza tra scienza dell’uomo e Scienza di Dio. Oggi, uscire dalla crisi morale con metodi abitudinali, è complesso, perché tutto è condizionato dai rapporti economico-finanziari dello sviluppo di mercato. I sistemi informativi globali creano influenza psicoinformativa, specie sulla giovane generazione. Siamo in pieno inverno ecologico-morale. Lo sviluppo tecnocratico della attuale civiltà ha portato la salute dell’uomo e della biosfera ad uno stato di degradazione irreversibile. Siamo coscienti che è in pericolo l’esistenza della vita".
I contattati avevano detto queste cose cinquant’anni fa. Chi gliele aveva dette? Oggi lo possiamo constatare.Non sono certo i giornalisti a fare i catastrofisti quando si evidenziano fatti come Chernobyl (interessanti gli articoli dello stesso autore: Mutazioni biologiche, Radiazioni e mostruosità genetiche, Interventi su Chernobyl n.d.r.). Io ci sono stato più volte. È importante questa espressione: Irreversibile!, perché non lo hanno detto solo i contattati ed i giornalisti, ma anche gli scienziati. Però c’è una grande speranza, dato che le risorse dell’uomo sarebbero infinite...
La scienza contemporanea ha iniziato gradualmente ad accettare l’esistenza di un mondo sottile che non contraddice la fisica. Gli strati profondi del mondo sottile appartengono alla fisica che si accompagna alla metafisica. Non vi parlo di anormale, ma di normale perché sperimentalmente dimostrato.
Dice ancora Volcenko: "I parametri di Einstein sono formulati per l’elettromagnetismo (dimensione interna alla nostra atmosfera), non per i Campi Informativi che, però non lo contraddicono. Questi sono campi di forza usuali, privi delle energie conosciute. La loro trasmissione di informazione è priva di entropia con velocità superiore alla luce. La coscienza umana sta coinvolgendo l’uomo nella Cosmica Coscienza, dove ci sono tutte le informazioni ed i programmi di Evoluzione dell’Universo".
Ecco cosa dice un ex Comandante di un sommergibile nucleare che con il suo sommergibile era capace di distruggere un intero continente.Ora affacciamoci alla migliore comprensione della dimensione universale dell’uomo.L’uomo è fatto di parti visibili e di parti invisibili che ci portano nel contesto universale, alla comprensione di altri uomini che vivono in una dimensione più energetica che materiale.
Il prof. V. Voeikov, è direttore della cattedra di chimica biologica dell’Università di Mosca.
Gli ho chiesto:
.
Che rapporto ha la vita biologica con la vibrazione luminosa?
.
"Esiste un Campo Energetico Biologico, fatto di vibrazioni su vari livelli. Tutto è un campo vibrazionale, dalla molecola alla cellula dell’organismo, al Cosmo".
.
Diciamo di sapere che la materia è energia e l’energia è materia, ma è una frase senza senso se non si scandaglia fino infondo e non si capisce cosa vuol dire.
.
"La forma vivente è immersa nel Tutto, noi ne siamo l’armonico risultato. Se domina una sola parte, si crea disequilibrio (disubbidienza) con effetti di malattia, di cancro. La vita è un dinamismo continuo come l’elettrone intorno al nucleo".
.
Se una cellula si vuole moltiplicare per i fatti suoi con un DNA diverso da quello che è il programma del suo contesto e della sua funzione, diventa cancerogena. L’uomo diventa cancerogeno nel contesto planetario.
Mi verrebbe in mente un colloquio tra due elettroni dello stesso orbitale a spin opposto: uno dice all’altro "e tu che ci fai da queste parti?". "Eh, caro mio, se non ci fossi io non ci saresti nemmeno tu, e nemmeno il nucleo...", ed io aggiungerei che se non ci fosse legame di amore fra gli atomi dei mattoni di quest’aula, l’intero fabbricato ci cadrebbe addosso. L’Ordine universale è molto semplice da comprendere, l’uomo vorrebbe sfuggire.
Continua il prof Voeikov: "Il fotone ha dinamica costante, se lo fermi muore". E mi fa l’esempio di un pallone da palla a mano: finché il pallone salta, il gioco continua, se il pallone si ferma il gioco finisce.
Il professore, che ha costruito degli strumenti con cui fotografa la luce del sangue a scopo diagnostico ancora più completo delle normali analisi a cui siamo abituati, mi spiega:
"La luce è la base delle strutture viventi. L’illuminazione nel sangue nasce dalla agitazione dinamica dovuta alla respirazione cellulare (metabolismo della catena respiratoria, assunzione di O2 ed emissione di CO2 con produzione di energia attraverso il sangue). Nel sangue si esprime energia vitale ed emissione di fotoni luminosi. Queste dinamiche - vitali - non sono legate a reazioni chimiche. In laboratorio abbiamo sperimentato le reazioni di scambio energetico tra sangue e sangue, così come tra le persone, scoprendo anche malattie potenziali che ancora non si sono manifestate".
.
Il prof. K. Korotkov, docente di fisica filosofica presso la Università di San Pietroburgo, direttore della Associazione Internazionale di Medicina Energetica, discepolo del prof. Kirlian (scopritore del famoso effetto Kirlian), costruttore del complesso computer che produce la foto intera dell’aura, dice:"Attraverso la lettura dell’aura, si possono studiare le funzioni di mente e corpo. Se vogliamo sintetizzare la storia dell’elettrografia, inizialmente si scoprì che i corpi viventi, esposti a campi elettromagnetici ad alta frequenza, sono attorniati da un fenomeno luminoso; poi si riuscì a fotografarlo a contatto con pellicole fotografiche (Kirlyan); fu così che si svilupparono i processi elettrofotografici dell’ormai denominato effetto Kirlyan.; fino a che nasce la Tecnologia GDV col suo Nuovo Paradigma Scientifico. Questa sofisticata apparecchiatura è composta di ottiche speciali, matrici TV digitali, elaborazione dell’immagine con computer avanzati. Nella storia della scienza, i nuovi strumenti di rivelazione che hanno seguito le intuizioni, hanno sempre portato ad una nuova comprensione della realtà (Microscopia, Telescopia, raggi X, Ultrasuoni, ecc...). La visualizzazione del "campo" umano e la sua stampabilità, offre un elevato contributo alle scienze biofisiche, dalla comprensione degli oggetti biologici come strutture solide stabili, alla percezione della essenza del loro campo spaziale dinamico. Si può diagnosticare rapidamente la valutazione della salute e dello stato psicoemotivo del paziente, identificare i sintomi e le indicazioni dell’evolvere di una malattia. Con uno speciale sistema di elettrodi, si può creare un campo elettrico ad alta intensità attorno ad un oggetto che produce una scarica di gas la cui luminescenza può essere vista e misurata. La scarica appare, indipendentemente dalla natura dell’oggetto liquido, minerale, vegetale od animale. Ogni essere biologico aggiunge a questo bagliore la sua caratteristica peculiare cambiando lucentezza, intensità delle radiazioni e colore. Per ogni funzione di corpo e mente, si possono riscontrare precisi effetti sull’aura umana, molto tempo prima che siano riscontrabili sintomi evidenti. Ecco che ciò che evidenziano solo certi sensitivi, riguardo a certe manifestazioni energetiche potenziali del nostro stato di salute, oggi è dimostrato dalle scienza sperimentale. Si può indagare sulla salute fisica e psichica e sulla sua evoluzione nel tempo, l’effetto di droghe, farmaci, esercizi fisici, stati emozionali, prove di attività di corpo e mente dopo la morte. Indagini fatte insieme ai lavori della polizia scientifica. Le diversità dell’Aura sono considerevoli e connesse strettamente alle peculiarità di ogni individuo".
.
Questi sono dati sperimentali scientifici che dimostrano non solo quello che si sapeva della realtà della sopravvivenza dell’anima, della sua dipartita al terzo giorno, ma ciò che ci deve far più pensare è: questa aura se ne va, dove? Sono domande interessanti che dobbiamo farci. Continua il prof. Korotkov:
.
"Le strutture all’interno di questi campi esistono al di fuori del normale spazio tridimensionale. Di conseguenza esistono in un loro iperspazio virtuale. Questo concetto è risaputo da molti mistici. L’obiettivo di uno scienziato è di esprimere l’idea con un linguaggio moderno, portandolo all’interno del paradigma scientifico attuale e provandolo sperimentalmente. È all’interno di questa teoria che possiamo parlare di Aura. Essa dunque deriva da: da fattori innati, educazione, crescita, ambiente. Può estrinsecare il mondo interiore nelle manifestazioni della personalità. La fisica comincia a conformarsi alla nozione esoterica (come mistero rivelato) sulla gerarchia dei livelli dell’aura. Vicino al corpo materiale sta l’aura fisica, composta di sovrapposizione di campi fisici che contribuiscono all’aura informazionale, collegata con le strutture dei livelli più alti e cambia a seconda del comportamento di queste strutture, di natura planetaria o astrofisica".
.
Il prof. Frolov, docente di fisica presso la Università di Mosca, ha scoperto e costruito un apparecchio che indaga, oltre la iridologia, sui movimenti olografici dei microelementi della pupilla. Questa indagine ci permette di rilevare quali anomalie energetiche ci siano state, ci sono od in futuro ci saranno sulla nostra fisiologia, patologia, sia di carattere biofisico che psichico. Anche con lui ho parlato a lungo della luce.
Cosa è la luce? L’occhio vede gli effetti del fenomeno, non la luce.
Come agente fisico, la luce stimola sia la retina dell’occhio che recettori vari. Come modello Ondulatorio, produce fenomeni di rifrazione, riflessione, interferenza, diffrazione, polarizzazione.
Ricordo che il pof. Ettore Majorana, il maggiore fisico moderno, nel 1937 teorizzò che "La materia vivente ha avuto origine da una radiazione luminosa". Questo riferì al Biochimico prof. Pantellini che commentò: "Infatti, i fotoni che colpiscono i tetraedri di carbonio nella corona solare e ci girano attorno, per attrito e risonanza provocano energia di legame. Da lì nascono le catene di carbonio e le prime molecole della vita biologica".
Dice il prof. Frolov: "Nei meccanismi delle autoregolazioni delle funzioni fisiologiche, si hanno comunicazioni fotoniche. Infatti Schroedingher constatò che ogni organismo vivente assume dall’esterno il Flusso Ordinatore Informativo (380-800 nanometri), e lo elabora attraverso il DNA e l’RNA che si comportano come cristalli liquidi. Si parla di energie ultradeboli provenienti dal Livello Olografico Cosmico, che dirigono i sistemi inferiori planetari. I processi di autoregolazione consistono nel mantenimento della Preordinazione degli schemi Olografici Naturali o Entropia Negativa (che sarebbe la Sintropia di Fantappiè). Ad esempio, molte reazioni di fusione a freddo avvengono sul Sole, ma sono anche negli organismi, nei mitocondri, nel sangue".
Ci viene da pensare che il riflesso delle opere umane terrestri diventi un'Entropia che torna al Sole. Cioè l’umanità usa negativamente la "Energia fotonica di Amore Creativo" rimandando nello spazio vibrazioni di odio.
.
Vediamo ora di altri aspetti con l’Accademico Kaznaceef, direttore dell’Istituto di Biologia Sperimentale di Novosibyrsk.
Egli dice:"Vi è un DNA Biochimico, composto da catene di amminoacidi; Energetico (come abbiamo analizzato prima); Eterico, derivante da influenze cosmiche. Cioè il Cosmo ci accompagna nei processi realizzativi ella vita. Oggi la popolazione cosmofoba (che si intende contraria al concetto di una vita in armonia con le Leggi Cosmiche), sfrutta in condizioni artificiali certe scoperte tecnologiche, causando l’apocalisse ecologica. Ed ora, una rivelazione straordinaria sarebbe che, sebbene nel Pianeta Terra ci troviamo nello spazio Einsten-Minkowskj, l’astronomo Koziriev ha scoperto uno Spazio Nuovo. Puntando il telescopio verso corpi celesti, ha individuato tre posizioni del corpo: una passata, una presente ed una futura. Dalla posizione futura ha ricevuto segnali con una velocità superiore a quella della luce, che può considerarsi quasi infinita".
.
Domando:
.
Anche la dimensione corporea dell’uomo si trova contemporaneamente in due spazi diversi, quale pensa che sia la sua vera natura, l’una o l’altra?"
.
Il Campo Eterico è la base fondamentale della vita nel Cosmo. È il Campo Informativo e la causa viene dai Flussi Eterogenei. Infatti, facendo esperimenti con i campi di torsione elettromagnetica, abbiamo notato variazioni su mitosi cellulare, encefalogrammi, ecc... Abbiamo tra l’altro formato radiazioni laser informative con teleportazioni di informazioni sia per guarigioni psicofisiche che per telepatie dirette ad intere popolazioni...
.
"Mi domanderei: da chi dovrebbero essere usate queste tecnologie...?
.
Per ultimo ricordiamo cosa ha detto il prof. Fantappiè, presidente nel 1942, dell’Istituto di Alta Matematica presso la Università di Roma, presentando presso l’Accademia delle Scienze di Madrid, la sua Teoria Unitaria del Mondo Fisico e Biologico:
"La materia è energia concentrata. La varietà degli elementi nel tridimensionale costituisce il Cronotopo dello spazio-tempo con 2 soluzioni:
L’Entropia si realizzata al futuro (esempio dell’albero che brucia).
La Sintropia viene dal futuro (esempio della formazione dell’albero).
Ricordando che l’Entropia è causa di onde divergenti che disgrega nel disordine. È ripetibile, per Sintropia si intende la tendenza del Sistema a ricomporre l’ordine con fenomeni convergenti, con un fine che non possiamo ripetere sperimentalmente. Ad esempio, la creazione della vita. La causa dei fenomeni sintropici non appartiene alla nostra dimensione, anche perché non possiamo entrare nel Cronotopo, uscire dal tempo ed analizzare o intervenire nelle cause superiori.
Questo ci fa penare ad una EVOLUZIONE INFINITA, dove i fenomeni sintropici mantengono la vita perché creano le condizioni affinché si possano manifestare i fenomeni entropici, finalizzandoli. Ogni finalità è l’inizio di finalità successive, raggiungendo maggiori evoluzioni. Superando lo spazio-tempo ed anche la base elettromagnetica di questa dimensione, entriamo in cause e finalità tanto impensabili quanto sia l’iperbolico superamento della velocità della luce. Per ora capiamo che il filo d’erba del deserto attira su di sé l’umidità per crescere e sfamare un piccolo animale, preda di un animale più grande... fino all’uomo, per una finalità che supera il ciclo vitale materiale assurdamente fine a se stesso, ma proiettata attraverso le energie vitali e quindi eteree dell’uomo, verso la dimensione superiore evolutiva. L’essenza della vita è tendere alla finalità, che per noi uomini dovrebbe essere sentita con Amore. La legge della vita non è quella delle cause meccaniche, dell’odio, della violenza, della morte, ma è Legge di Collaborazione per Fini sempre più elevati, in una dimensione sempre più spinta. Ogni essere vivente, modesto o illustre, ha i suoi compiti, i suoi fini che, nell’economia generale dell'Universo sono sempre importanti. Ogni fenomeno concernente il nostro livello dimensionale è duale. La finalità esce da questo circolo vizioso aggiungendo il vettore della diversificazione evolutiva fraterna per poi superare spazio, tempo, e raggiungere un nuovo stato di essere nell’infinito ed eterno".
.
Ecco, quando la matematica o la fisica diventano la Nuova o la Vera Scienza dello Spirito!Possiamo dunque concludere che il principio della collaborazione ci divide dall’essere "uomini cacciatori" e dominatori di ciò che crediamo inferiore e non ubbidienti a ciò che crediamo superiore. Ogni dimensione, individuo, serve agli altri nel principio fondamentale della collaborazione specifica, per una evoluzione generale ed infinita.
Anche questo spiega che ciò che c’è in piccolo "È" e ciò che c’è in grande "È" in "Colui che È".
L’uomo che vuole sia trasgredire le leggi superiori, sia farle a proprio uso e consumo è l’Uomo Belva. Questa è l’involuzione, cioè non andare avanti, fermarsi, tornare indietro e farci tornare gli altri, crocifiggere e, con rinnovata trasgressione, preferire l’ombra alla Luce. All’ombra medita ed agisce il ladro, l’assassino, l’approfittatore, il truffatore, l’ingannatore del corpo e dello spirito, fino a che, troppo tardi, si accorge che nelle mani non gli è rimasta che l’ombra, il buio che ha scelto ed in cui viene risucchiato. Causa - Effetto!
La nostra civiltà è basata sulla tecnologia, creata da scelte precise, determinate da una certa volontà di coscienza, ispirata da certe idee, ma percepite da quale fonte? Questo è il problema: i libri ed i film sulla violenza e su Matrix proliferano, come se una misteriosa attrazione accattivante ci avvolgesse per ricordarci che le menti dalla trasgressione diabolica esistono, con la perpetrata forza con cui è stato e vuole essere sempre commesso il peccato originale di voler fare un "dio" a loro immagine. Ma non crediate che gli Extraterrestri lo permettano a lungo e tanto meno che siano invischiati in questo.
Dove è finita la famiglia? Cosa lasciamo fare ai nostri figli?
Cosa abbiamo fatto della Natura Madre? Quale memoria conservano gli Elementi Naturali per le violenze che gli abbiamo inferto e come reagiscono?Quale alimentazione adulterata mettiamo nel nostro corpo, strumento dell’Idea Creativa?
Cosa è diventato il concetto di Libertà, se abbiamo reso libertina la legge del Libero Arbitrio? Che rapporto tra Libertà e Diritto all’Uguaglianza?
Dove sono finiti i principi fondamentali di Etica, Cultura, Umanesimo? Di quale bene comune vogliamo parlare senza il "Necessario a tutti ed il Superfluo a nessuno"?
.
Perché i visitatori spaziali non ci aiutano?
Facciamocelo dire dai contattati, quelli veri, con i veri extraterrestri, tra cui George Adamsky, Stefan Denaerde.Cinquant’anni fa iniziava la operosità dei contattati cosiddetti moderni, col sacrificio di chi ha offerto la propria vita per questo, tra cui Eugenio Siragusa. Per ripercorrerne le tappe ed i consigli ricevuti, cogliamo qualche frase da quanto ho riportato sulla pubblicazione "Ultimatum alla Terra", del dicembre 2001. In sintesi, (ripeto, cinquant’anni fa):
  • Stop agli esperimenti nucleari: l’uomo non divida ciò che Dio ha unito.
  • Non vi può essere né Pace né Amore senza Giustizia... ma secondo quali Leggi?
  • Non potrete andare nello Spazio se non conoscete le Leggi che lo governano.
  • Se non ci si ravvede in tempo, ubbidendo alla Legge del Libero Arbitrio, si va incontro alla Legge di Causa Effetto; se non si curano le cause, è inutile curarne gli effetti.
  • Rimettere ogni cosa al suo giusto posto... (gli elementi della natura, la genetica, i valori di famiglia e società...).

Basterebbe solo questo, ma quale è il giusto? Dove è finito l’amore fraterno? Nell’utopia.

Ed è con questa ingannevole e filosofica etica della discriminazione egoistica, dell’assurdo tornaconto, che l’umanità è rivolta verso l’autodistruzione.

Questa umanità terrestre è molto lontana dall’essere pronta per il contatto...

.

ARTICOLO SCRITTO DA ORAZIO VALENTI

TRATTO DA EDICOLAWEB.IT


Nessun commento:

Posta un commento

<<< Si pubblicano solo commenti utili costruttivi ed educati, e in linea con lo spirito del blog >>>

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...