24 maggio 2009

SALTO QUANTICO E 2012

Cosa fare per salvarci, mentre la Terra procede nei suoi cambiamenti? L’autrice ci indica la via dell’amore

Il 2012 è oramai alle porte e bisogna darci tutti da fare. Vivere consapevolmente ogni giorno, amando la vita con gioia e amandoci l’un l’altro senza secondi fini. Amare consapevolmente significa rinsaldare la griglia energetica che ci può salvare tra qualche anno; ma bisogna farlo senza interruzione.
I governi e le potenze sanno benissimo quanto sta per accadere, ma lo tengono nascosto per non creare sovvertimenti nel mondo: la gente non andrebbe più al lavoro, molti si ucciderebbero e si formerebbero gruppi sovversivi e di fanatismi religiosi. Probabilmente molte persone saccheggerebbero scorte alimentari e si riempirebbero la casa di roba non pagata. Come nei film.
Se, da un canto, è bene non creare il panico, dall’altro sarebbe molto più saggio informare cosa bisognerebbe fare nell’interesse di tutto il pianeta. Evidentemente si è scelta la via più facile, come il solito.

La prima cosa da sapere è cosa avverrà nel 2012. Secondo il calendario Maya, quello sarà l’ultimo anno del “quarto sole”, inteso come quarto ciclo vitale della Terra (quelli precedenti sono finiti prima di quello attuale). Ci sarà poi anche un quinto, l’ultimo.

Questa profezia non è l’unica, ma la più conosciuta. Poi c’è il famoso “Terzo segreto di Fatima”, che nessuno conosce a parte il Papa, le profezie di Padre Pio, quelle di Giovanni XXIII e molte altre d’ispirazione religiosa e non, come quelle di Nostradamus. Ma, profezie a parte, esistono le testimonianze di coloro che dicono di aver parlato con gli alieni, le Cronache Akashiche di Edgar Cayce, quelle della coppia Anne e Daniel Meurois-Givaudan, le informazioni degli angeli etc.

Il passaggio dalla terza dimensione (in cui ci troviamo adesso) alla quarta o alla quinta, secondo quanto ipotizzato da diverse correnti di pensiero, equivale in ogni caso ad un salto quantico. La nostra struttura molecolare sarà completamente diversa.

Come avverrà tutto questo? Secondo i catastrofisti, in una ventina di minuti, più o meno. Secondo Drunvalo Melkizedek, al momento del capovolgimento dell’asse terrestre, il magnetismo toccherà il punto zero e conoscere le tecniche per attivare la Merkaba sarà fondamentale. Sembra che uno spostamento dell’asse terrestre porterà il Polo Nord al posto del Polo Sud e viceversa, per ritornare poi alla posizione originale: un giro di 360°. Il Sole sorgerà ad Ovest e tramonterà ad Est, prima di rimettersi al solito posto, e da quanto risulta da alcuni antichi papiri egizi, questo è già successo almeno altre due volte. Il “cambio” dovrebbe durare qualche giorno.

Siamo su un pianeta karmico: questo significa che torniamo ad incarnarci per evolverci sempre di più. Di vita in vita, di epoca in epoca, di era in era, di eone in eone. Il pianeta stesso, ogni eone, deve “ripetere” la sua evoluzione ricominciando daccapo.

Secondo la dottrina Indù esistono quattro Età: Età dell’Oro e della verità (la più lunga); Età dell’argento, quella del Rame e quella del Ferro (l’attuale). Gli Induisti chiamano le quattro Età rispettivamente: Sathya Yuga, Tetra Yuga, Devapara Yuga e Kali Yuga.

A tutta l’antichità fu noto l’andamento ciclico dell’evoluzione del mondo. Ogni ciclo precessionale di 25.960 anni si conclude con il Kali Yuga, il periodo più “oscuro” della Terra e delle coscienze umane.

Il prossimo 2012 corrisponde alla fine del Kali Yuga e all’inizio del Sathya Yuga, la tanto attesa Età dell’Oro. Secondo questa filosofia orientale, infatti, stiamo per entrare in una lunga era di pace e tranquillità e questo inizierà non appena ci saremo lasciati alle spalle l’Età del Ferro. Questa filosofia e lo Shivaismo non parlano di salti quantici, ma pongono l’accento ugualmente sull’importanza di ottenere la salvezza durante il Kali Yuga:

- “Ritenendosi saggi, gli sciocchi immersi nell’ignoranza, ma sicuri di sé, si aggirano urtandosi come ciechi guidati da un cieco”. (Mundaka Upanisad)
- “Tuttavia alcuni possono raggiungere la perfezione in pochissimo tempo”. (Linga Purana)
- “Il Gran Dio Shiva, il pacificatore, blu scuro e rosso, si rivelerà sotto mentite spoglie per ristabilire la giustizia. Coloro che andranno a lui saranno salvi”. (Linga Purana)

Il corpo di Luce

Quando saranno completate le trasformazioni già in atto da una quindicina d’anni a questa parte, il nostro corpo fisico modificherà completamente la sua struttura e avremo quello che viene definito “Corpo di Luce”. Anche se il nostro corpo sta già subendo una serie d’impercettibili cambiamenti di base, le maggiori trasformazioni devono ancora aver luogo. Quello che, in sostanza, stiamo per cambiare è la struttura del DNA, del RNA e il numero dei Chakra.

I cambiamenti: la struttura a doppia elica del DNA includerà altre dieci eliche, per un totale di dodici; la struttura base del corpo si trasmuterà da Carbonio a Silicio; la nostra frequenza energetica vibrazionale aumenterà a tal punto che le nostre cellule diventeranno sempre più sottili e meno dense (e quindi con sempre meno parte organica) e con sempre più Luce all’interno. Appena questo processo sarà concluso, non avremo più bisogno di cibo, ma potremo vivere esclusivamente di Luce ed Energia Vitale o Prana.

Molte persone, leggendo queste parole, alzeranno un sopracciglio con scetticismo, tra l’incredulo e il divertito. Mi rendo perfettamente conto che questo succederà… e forse starà succedendo proprio in questo momento. Io non posso obbligare nessuno a credermi, né potrei mai sperare di riuscirci: se fosse così facile non saremmo in tanti, in tutto il mondo – in questo momento – a tentare di trasmettere questi concetti scrivendo libri, tenendo conferenze e corsi, preparando DVD e allestendo siti internet. La faccenda è seria e della massima importanza. Se non siete convinti, non limitatevi ad accantonare questo progetto universale, ma parlatene con altri e vedrete che ci sono molte persone (fortunatamente) già intente a lavorare per il pianeta. Altri che, all’inizio, proprio come voi, erano indecisi e poi hanno iniziato a frequentare un corso di discipline orientali.

Agli altri, che spero siano la maggioranza, chiedo di assumersi la loro parte di responsabilità che questo momento richiede. Il premio sarà il “ritorno a casa” e la memoria di chi siamo. Riavremo la telepatia, saremo nuovamente in grado di viaggiare nello spazio-tempo e nell’universo multidimensionale e ricorderemo le tecniche e le facoltà perdute.
Tuttavia, affinché questa meraviglia possa accadere, bisogna che tutti si attivino al processo di trasformazione, maturando il desiderio di questi cambiamenti che, sul profilo energetico, ripristineranno il numero dei nostri Chakra, riportandolo a quello originale di dodici.

Magnetismo terrestre

Il magnetismo terrestre è l’energia magnetica prodotta dalla massa ferrosa del pianeta e dalla velocità di rotazione. Tale energia avviluppa la Terra con effetto calamita, dando ai due poli una polarità diversa: uno positivo e l’altro negativo. Poiché la velocità della rotazione è direttamente proporzionale al magnetismo, il fatto che alcuni recenti studi geologici abbiano evidenziato una certa diminuzione del magnetismo terrestre, si traduce con un rallentamento del pianeta. Questo è un fatto “normale”, nel senso che si ripete ciclicamente, e secondo alcune profezie, questo fenomeno sta per ripetersi proprio in questi anni.

Per ora nessuno si è accorto di questo rallentamento. Forse ce ne accorgeremo nel momento in cui la Terra, dopo aver rallentato, si fermerà per riprendere a ruotare in senso contrario. In altre parole, i due poli s’invertiranno così che il Polo Sud si troverà al posto di quello Nord e viceversa. Questa inversione di polarità è già avvenuta in passato; lo testimoniano alcuni antichi papiri egizi dove lo scriba aveva annotato che il sole era sorto ad ovest; mentre Enoch descrive a sua volta una notte di 72 ore, i Maya, invece, descrivono un giorno di 72 ore. Logicamente, quando la Terra si ferma, da un lato è giorno e dall’altro è notte: e questa situazione rimarrà in stand by fino alla ripresa della controrotazione.

Una curiosità sconcertante riguarda gli orologi atomici della Terra, la cui precisione è indiscussa. Sembra che gli scienziati si siano accorti di questo rallentamento (impercettibile) del pianeta e siano stati costretti a “rimettere” a tempo gli orologi più di una volta negli ultimi anni; se non lo avessero fatto… adesso il mezzogiorno corrisponderebbe alla mezzanotte.

La Frequenza Shuman

L’energia della Terra, al pari d’ogni altra energia, “vibra” con una particolare frequenza. Si tratta di frequenze conosciute come Hertz, e corrispondono al numero di cicli vibratori al secondo, sviluppati da qualunque cosa. Il nostro pianeta vive grazie al Sole, all’acqua, a quest’energia e ad una serie di reazioni e di fenomeni comuni anche all’uomo. Come il corpo fisico umano, la terra è composta di un 70% d’acqua, da una circolazione energetica, dai chakra e da un’aura. Questo dimostra che l’uomo, per vivere in simbiosi con la natura, deve innanzitutto rispettarla, dal momento che rappresenta uno dei suoi stessi aspetti. L’uomo è parte integrante della Terra.

La Frequenza Schuman1 o Risonanza di cavità Schuman, è l’energia emessa dalla Terra, la sua “onda cerebrale”. Dal 1898 (quando fu scoperta) agli anni ’70, si pensava che la sua emissione di 7,83 Hz fosse invariabile; poi, proprio in quegli anni, gli scienziati si resero conto che era iniziata ad aumentare. Nel 1986 era arrivata a 8,6 Hz e il 19 giugno 2006 la Frequenza Shuman è arrivata a 11,27103751 Hz, entrando in sintonia con la superficie della Apicale, mentre prima del 19 maggio 2006 era a 11,23634715 Hz.

Precedentemente al 19 agosto 2005, il pianeta Terra aveva superato la soglia Cristica di 11,00856329 Hz. La Frequenza Schuman aumenta ogni giorno di un coefficiente numerico ben preciso (legittimato dai N° Archetipo). Il giorno 30 gennaio 2012 sarà a 12,99381479 Hz e il 02 febbraio 2012 sarà a 13,01913986 Hz. Con il raggiungimento dei 13 Hz la Terra entrerà nella Civiltà Galattica.

Dal momento che l’intensità di questa frequenza è indirettamente proporzionale all’intensità del magnetismo terrestre, la Terra… sta rallentando.

Circa duemila anni fa il campo magnetico terrestre aveva raggiunto il massimo della sua intensità e poi ha preso a diminuirla con una fase naturale simile all’alternarsi delle stagioni. In questo momento misura almeno la metà di allora. Si tratta di un fenomeno destinato a continuare perché rientra in un meccanismo del tutto naturale.

Ascensione

Poiché l’ascensione alla quinta dimensione dipende da una serie di coincidenze tra cui l’innalzamento della Frequenza Schuman, un dato come quello che avete appena letto non può lasciarvi indifferenti. Ho già spiegato che si tratta di una concomitanza di vari fattori, compresa la caduta del magnetismo terrestre, l’influenza della Cintura Fotonica e il “giro di boa” del Lungo Anno precessionale.

Anche se molti, mentre stanno leggendo, si sentiranno impotenti davanti a questo evento, la verità è che questo momento è importante per la Terra e per tutti i suoi abitanti. Adesso, proprio mentre state leggendo, state ricevendo un messaggio della massima priorità: la Terra ha bisogno del nostro aiuto e possiamo, anzi dobbiamo, riuscire in questa missione. Per farlo, dobbiamo adeguare la nostra struttura energetica a quella della Terra, aumentando la spiritualità dentro di noi. Con un lavoro globale, riusciremo nella missione. Ci sono già molti buoni auspici a questo proposito e sembra proprio che la situazione sia sotto controllo!

In ogni modo, siccome state leggendo questo libro, io ho il dovere di spiegarvi che siete stati invitati a questa esperienza dalla Fratellanza Cosmica che lavora “per” e “con” noi da molto tempo per fare dei prossimi anni gli anni più importanti di questo ciclo terrestre.

Non spaventatevi, perché ognuno potrà decidere se ascendere o no. E non temete: la Terra non perderà l’effetto gravitazionale, perché esso è regolato da altre leggi e non dalla rotazione. Dovete solo ricordare che abbiamo un compito fantastico. E se avete paura di morire, in senso fisico, non dovete averla, perché altre volte l’umanità ha vissuto questa “avventura” ed è sempre sopravvissuta.

Il famoso ricercatore Gregg Braden parla del “Punto Zero”, riferendosi al preciso momento in cui la Frequenza Schuman avrà raggiunto il suo massimo (13 Hz) e il magnetismo terreste il suo minimo (zero). Sembra che il “Punto Zero” di Braden raggiungerà il quid nel 2012. Secondo i suoi studi, i poli si sono invertiti molte volte, l’ultima delle quali 11.000-13.000 anni fa, in un’epoca associata con la fine di Atlantide e l’inizio della ricostruzione dopo il cataclisma del 10500 a.C.
Il fenomeno noto come Precessione degli Equinozi (vedi figura), della durata di 26.000 anni, è responsabile di questo processo di trasformazione e 13.000 anni fa eravamo proprio a metà di esso.

Alcuni ritengono che anche la Cintura Fotonica avvolgerà la Terra come un salvagente nello stesso periodo, e che sarà proprio quella a portarci in salvo nella quinta dimensione! Altri invece attribuiscono al “giro completo” della Precessione degli Equinozi, la responsabilità del salto quantico. Forse dovremo aspettarci una concomitanza di vari fenomeni e, in tal caso, il cambio dimensionale avverrà più facilmente al termine del Lungo Anno precessionale, che vedrà una concentrazione di tutti questi fenomeni.

Per quel momento dovremo assolutamente aver chiaro quello che sta per accadere. Ognuno, agendo secondo la propria coscienza, avrà deciso di unirsi a gruppi di meditazione e avrà realizzato il Corpo di Luce o/e la Merkaba, perché il salto quantico avvenga in tutta sicurezza. Altri, avranno semplicemente invocato il proprio Maestro Spirituale mediante preghiere e bajans. Altri ancora staranno frequentando un corso dove si insegnano le tecniche di risveglio e avranno capito l’importanza della consapevolezza animica, avranno imparato a canalizzare attraverso i Chakra e la ghiandola pineale. E un certo numero di persone staranno lavorando per risvegliare le coscienze addormentate, in armonia con le indicazioni ricevute.

Spero che molti di voi avranno fatto questo. Ma prima di allora, molto prima, dovremo aver tessuto la maglia della Griglia Energetica che metterà in salvo tutti, anche quelli che non erano stati informati o non ci hanno creduto. E per fare questo bisogna attivarsi ora!

Di là dal fatto che possiate o no frequentare altre persone per mettere in pratica gli insegnamenti, c’è una cosa che potete fare da soli ed è la cosa più importante: dovete cambiare la vostra Coscienza, dovete farle un lifting, una grande pulizia.

Il 2012 sta per arrivare e sarà un momento speciale. Forse ci saranno più terremoti del solito e ci saranno più eruzioni vulcaniche. Maremoti, tzunami e tempeste tropicali flagelleranno alcune aree del pianeta più del normale e probabilmente ci saranno più tornados da monitorare… ma in fondo, non ci stiamo già abituando?

Il clima subirà qualche variante e per qualche giorno internet e le telecomunicazioni andranno in tilt, ma con il ritorno del magnetismo tutto o quasi riprenderà a funzionare. Sul pianeta ci saranno trasformazioni provvisorie e altre definitive che riguarderanno soprattutto le abitudini delle persone per l’ascensione di molte coscienze verso una dimensione più elevata.
È questo il miracolo: succederà e basta. E sarà bellissimo.

Ognuno di noi, già da questo momento, deve cambiare il modo di vedere le cose, riordinare la propria esistenza e la vita di ogni giorno; tutti insieme, un po’ al giorno, dobbiamo lavorare su noi stessi per produrre cambiamenti rilevanti che si rifletteranno sulla nostra Madre Terra. Dovremo compiere azioni amorevoli e agire secondo coscienza. È facile, perché Dio non ha previsto per noi azioni difficili.
E soprattutto ognuno dovrà ricordare che siamo un puntino nell’Universo Multidimensionale, siamo figli delle stelle e i nostri figli sono bambini del Cosmo. E tutti, proprio tutti, stiamo usando una stilla/porzione di un’Unica Anima Cosmica…
.
(tratto da “Anima Cosmica”, di Daniela Bortoluzzi, ed. Melchisedek
Clicca qui sotto per vedere l’anteprima del libro:
Anima Cosmica
,
Daniela Bortoluzzi
.
fonte: Quantico-Appunti.blogspot.com


2 commenti:

Emiliano Babilonia - RICERCATORE DI FENOMENI INSPIEGABILI NEL MONDO ha detto...

http://ricercatoridifenomeniinspiegabili.blogspot.com/

Fabio Tornesi ha detto...

io credo che fra poco succederà qualcosa di soprannaturale,forse passeremo attraverso un portale spazio,tempo in qualche mondo parallello,o chissa altro,o forse stiamo vivendo gli ultimi giorni.prima di ricominciare d'accapo,ma questo si vedrà andando avanti.

Posta un commento

<<< Si pubblicano solo commenti utili costruttivi ed educati, e in linea con lo spirito del blog >>>

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...