1 ottobre 2010

ORBS ATTIVANO SENSORI DI ALLARME IN UN OSPEDALE MILANESE

Interessante caso di manifestazione di ORBS accaduto recentemente in un ospedale Milanese, analizzato e proveniente dal blog scienzediconfineemistero.blogspot.com di Gabriele Lombardo al quale è pervenuta la diretta testimonianza. Di seguito, l'articolo.

"ORBS fanno attivare sensori di allarme di un ospedale milanese"
Oggi visualizzeremo un video ed alcuni “frame” tratti da esso, in cui sono palesemente visibili degli ORBS.
Alcuni giorni fa una cara amica di nome Ilaria, mi ha segnalato uno strano evento; per motivi legati alla privacy di terze persone e della mia amica, purtroppo non potrò citare i nomi esatti del posto e delle persone coinvolte. Ilaria è un infermiera che lavora in un ospedale di Milano, persona molto sensibile e affidabile; essa mi ha inviato un video girato con il telefonino da una guardia giurata di sevizio alla sorveglianza dei posteggi sotterranei dell’ospedale milanese. Ecco la dinamica dell’evento: la guardia giurata ed Ilaria sono in servizio una notte del mese di settembre del 2010 (non posso specificare la data esatta), rispettivamente alla sorveglianza dei monitor (che riprendono le varie zone sotto controllo) nella postazione adiacente ad uno degli ingressi del parcheggio, che poi si rivelerà l’ingresso del video ripreso col cellulare, Ilaria e di turno come infermiera.

Quella notte tutto è normale, quando ad un certo punto scatta l’allarme di movimento dei sensori all’ingresso del piano -2 dei parcheggi, dove si trova la guardiola della video sorveglianza, i sensori si attivano solamente all’apertura della porta, che indica il movimento di qualcosa o qualcuno in entrata o in uscita dalla stessa (fattore indicante che in generale un essere umano passa attraverso la porta facendo scattare i sensori di movimento).

La guardia non vede nulla nel video in diretta, i video apparentemente non mettono in evidenza alcuna persona in movimento; quando ad un certo punto rendendosi conto che nel monitor di sorveglianza si notavano diversi oggetti semi trasparenti in rapidissimo movimento (che passano attraverso le pareti solide), comincia a filmare.

Questi oggetti si presentano come delle sfere semi trasparenti, esse compaiono dal nulla e scompaiono nel nulla, attraversando la stanza in tutte le direzioni. La prontezza della guardia nel registrare l’evento (anche se per pochi minuti) col proprio cellulare delle immagini che vedeva direttamente dallo schermo, ci darà ottimo materiale di studi anche se a bassa risoluzione. La guardia giurata controllerà di presenza se realmente erano entrate o uscite persona prima e dopo l’evento.

Ovviamente risulterà che nessuna persona era entrata o uscita da quel piano, e che i sensori con molta probabilità si sono attivati in seguito al movimento improvviso e repentino degli ORBS visibili nel video. Questi oggetti si presentano in modo improvviso come fosse una tormenta di neve ghiacciata, hanno una velocità altissima, ed una consistenza (anche se non apparentemente solida), questo video avvalora le tesi che vogliono una parte degli ORBS (ovvero quelli veri) come rapidissime sfere energetiche in movimento, e probabilmente senzienti o parzialmente tali.

Ilaria venuta a sapere dell’evento, chiede di avere una copia del video per poterla mandare ad un amico che ne avrebbe studiato le immagini e verificata l’autenticità dell’evento.




In attesa di altre eventuali riprese future ( se mai si verificherà ancora un fatto analogo), ho catturato alcuni “frame” ed utilizzati filtri effetto rilievo e solarizzazione per accentuare le masse; il risultato è sorprendente, si evidenziano alcuni ORBS più consistenti di altri, la loro forma, il loro movimento a volte che devia, la loro rapidità, e la scia energetica che si lasciano dietro. Questo video, è autentico, ed è molto interessante, decisamente raro nel suo genere, e ci da un idea reale del fenomeno degli ORBS e del loro comportamento.

Anche se il video non ci dà delle risposte precise, ed apre invece nuovi interrogativi, ci indica la reale esistenza della manifestazione di queste “entità”, e cosa più importante ci ha chiaramente detto che per quanto invisibili all’occhio umano, queste sono soggette alle stesse forze fisiche di noi, è l’esempio importante a dimostrazione di questo, e proprio il fatto, che questi oggetti hanno attivato i sensori di movimento, e che quindi tramite i sensori possono essere rilevati, quindi i sensori si rivelano importanti per le future ricerche su questo tipo di manifestazione.




Ringrazio Ilaria e la guardia giurata per l’importantissimo video segnalatomi.

Analisi fotografica e filtraggio di Gabriele Lombardo
Articolo di Gabriele Lombardo



Nessun commento:

Posta un commento

<<< Si pubblicano solo commenti utili costruttivi ed educati, e in linea con lo spirito del blog >>>

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...