21 aprile 2011

TRE SFERE LUMINOSE AVVISTATE NEI CIELI DI PORDENONE

«Erano allineati e si muovevano silenziosi». Due vicini di casa hanno girato un video di tre sfere luminose sul lago della Burida e poi l'hanno consegnato ai carabinieri.

PORDENONE - «Oh, Signor... Sono loro, sono arrivati...». Lo stupore di Ferruccio Bordini è quello di un bambino davanti a qualcosa di inaspettato e fantastico. Le luci nel cielo sopra il lago della Burida, tra Pordenone e Porcia, sono qualcosa di mai visto. Ufo? Di sicuro oggetti in movimento non identificati, come dicono i carabinieri intervenuti mercoledì sera in via Burida 1, allertati dal vicino di casa di Bordini, il pordenonese Ezio De Marchi. Con le rispettive mogli sono stati testimoni di qualcosa di insolito. L’avvistamento è di Bordini, che nonostante l’emozione riesce a filmare le tre sfere luminose con il telefonino, a farsi portare il cannocchiale dalla moglie e chiamare i vicini affinchè potessero godere dello spettacolo. «Xe Ufo...», mormora prima di cominciare a pregare. Anche la voce della moglie trema dall’emozione: «I xe passai tre... Varda che spetacul». Rincorrono le luci da una finestra all’altra, convinti che sarebbero passati sopra il tetto. Il tempo di tirare una tenda e gli oggetti non identificati spariscono. Ma la scena impressa nei loro occhi è fissata anche sul filmato girato da Bordini con il telefonino, poi acquisito dai carabinieri del Radiomobile di Pordenone. Si vedono le sfere allineate in cielo: piccole palle di fuoco che fluttuano nella notte. Le due coppie abitano al secondo piano di una casa di via Burida 1. Altre persone, in città e in provincia, hanno notato i tre "dischi volanti".. Ma per vergogna o paura di rendersi ridicoli, non hanno chiamato il 112. A rafforzare la convizione di essere stati testimoni di un evento eccezionale, è il fatto che alle 21.30 di mercoledì hanno sentito il rumore di alcuni aerei decollati da Aviano che hanno sorvolato la zona. Ezio De Marchi, impiegato, racconta di averli visti in maniera nitida: «Erano allineate, si muovevano da Ovest verso Nord, si vedevano a occhio nudo. Non facevano rumore». Dice di aver notato con il cannocchiale attorno alle sfere, a mo' di ghiera, dei puntini luminosi che giravano su se stessi, come fossero dei led inseriti in un mosaico perfetto. Pare avessero tre cerchi più piccoli all'interno della sfera luminosa, equidistanti tra loro. Lo spettacolo è durato almeno cinque minuti. «Si spostavano piano - continua - Con il binocolo si vedeva tutto il contorno, perchè il cielo era sereno, era come guardare una luna piena. I primi secondi ero spaventato, non ci credo particolarmente a queste cose. Però non è stato una suggestione. Sono degli oggetti che sono passati, che cosa fossero non lo so. Spero di non vederli più, non sono un appassionato di ufologia, mi hanno fatto impressione». Sia De Marchi che Bordini escludono che possa essersi trattato di satelliti o di giochi con i laser (era una serata serena, non poteva essere l’effetto rifrangente). Ciò che hanno visto assieme alle mogli lo hanno ripetuto ai carabinieri e all’ufologo Antonio Chiumiento.


Ecco l'articolo apparso su Il Gazzettino Pordenone leggibile a questo link
http://carta.ilgazzettino.it/LeggiGiornale.php?TipoVisualizzazione=&CodSigla=PN&NumPagina=1







2 commenti:

gatsu8 ha detto...

Anche a me capitò nell'estate di 7 anni fa di osservare nel cielo notturno un fenomeno identico: ero in Calabria, sulla spiaggia con una ragazza, guardando il cielo notai queste tre luci equidistanti tra loro, come i vertici di un triangolo equilatero. Inizialmente credetti fossero stelle (erano ferme), ma quando si mossero nella stessa direzione tutte e tre rimasi un attimo sbigottito. Ma non diedi più di tanto peso all'accaduto: "Non mi crederebbe nessuno.." pensai. D. Lazzaro

Annalisa ha detto...

Ciao D. Lazzaro, ti ringrazio del tuo resoconto.

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...