8 luglio 2011

UFO, BOOM DI AVVISTAMENTI NEI CIELI DI PALERMO

L’esperto: “Attività non consueta”.

Qualcosa si muove nei cieli di Palermo. Stando ai recenti casi segnalati, pare che gli avvistamenti siano sempre più frequenti in queste notti di prima estate. Su blog e social network si legge di strane luci zigzaganti nel cielo che si muovono velocemente, casi confermati da diverse testimonianze giunte alla nostra redazione. Come quella di un pilota d’aerei civili che dice di aver visto, due notti fa, un disco che emanava un’intensa luce rossa nella zona di Boccadifalco. Si trattava, continua il pilota, di un oggetto “che lasciava nel cielo scie nette che sembravano di fuoco”. La sera prima, un altro testimone ci ha raccontato di aver visto una luce in cielo, con un nucleo rossastro, simile a quella di un aereo, ma immobile. L’escalation di avvistamenti nel capoluogo, ma anche nel resto dell’Isola, è confermata da Vito Piero Di Stefano, coordinatore per la provincia di Palermo del Centro Ufologico Nazionale. “Numerose sono le segnalazioni di sfere luminose a quote varie ed in moto atipico, – fa sapere l’ufologo - a foglia morta, rapidissime partenze ed altrettanto rapidi stop, o ancora movimenti rapidi a zig-zag che non possono essere attribuiti ad aerei, palloni, meteore o altri fenomeni conosciuti o tecnologici”.

Le segnalazioni vanno dal Messinese alle Madonie, soprattutto nella zona di Petralia Sottana dove, secondo quanto riferisce Di Stefano, si sono avuti avvistamenti, documentati da alcuni filmati, di “luci-sonda” che si muovevano a quota molto bassa. “In questo momento – prosegue l’esponente del Cun – siamo in presenza di un’attività non consueta, o comunque non di basso profilo. Recentemente, secondo quanto si vede da filmati in nostro possesso, nei pressi di Agrigento e a Barcellona Pozzo di Gotto, nel Messinese, si sono addirittura alzati in volo caccia militari in direzione di luci non convenzionali”.

Diamo uno sguardo, infine, ai numeri. Nel 2010 sono stati catalogati come avvistamenti attendibili dal Cun di Palermo circa 120 casi. “Ne stiamo censendo ancora, - precisa Di Stefano - fermo restando la rigorosa eliminazione della casistica che ci perviene e che non presenta segni specifici”. Contando i casi, suddivisi per provincia, il boom di avvistamenti è stato nel Palermitano con 42 casi attendibili. Seguono: la provincia di Catania (24), Messina (17), Agrigento e Ragusa (8), Caltanissetta e Trapani (7), Siracusa (6) e Enna (4).

Fonte: http://www.siciliainformazioni.com/giornale/128540/boom-avvistamenti-cieli-palermo-lesperto-attivit-consueta.htm


Nessun commento:

Posta un commento

<<< Si pubblicano solo commenti utili costruttivi ed educati, e in linea con lo spirito del blog >>>

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...