20 novembre 2015

I CONTATTI DI SIXTO PAZ WELLS CON I VISITATORI PROVENIENTI DA ORIONE

Sixto Paz Wells è un peruviano che da diversi anni è in contatto con una razza di fattezze orientali e di aspetto umano proveniente dalla costellazione di Orione i quali hanno installato una base, caratterizzata da un idoneo microclima, su Ganimede, uno dei satelliti di Giove. Paz Wells dichiara di aver stabilito dei contatti, dopo aver comunicato telepaticamente, con gli extraterrestri per la prima volta nel 1974. Questi eventi sono stati seguiti da avvistamenti di U.F.O. e da incontri con gli alieni nell'area deserta di Chilca, in Perù. Gli avvistamenti hanno coinvolto parecchie persone che sono state preparate per interazioni più importanti. Il caso di Sixto Wells fu investigato dal giornalista spagnolo Juan José Benitez che rimase impressionato dagli avvistamenti e dagli abboccamenti. Secondo il famoso ricercatore Michael Salla, le esperienze di Sixto sono credibili. I visitatori incontrati da Sixto Paz Wells si chiamano Morlen si trovano sulla luna di Giove conosciuta come Ganimede.

Ganimede è la più grande luna di Giove e del sistema solare, con un diametro di 5.262 km. Ha una densità molto piccola, meno del doppio di quella dell'acqua. È un corpo molto luminoso, ma è costellato di regioni oscure piene di crateri. Il peruviano afferma che, salito su un'astronave, è stato condotto in una città di Morlen e di aver notato che è piena di cupole, di costruzioni sferiche. A Sixto è stato riferito che gli spigoli tagliano il flusso di energie e determinano condizioni energetiche insalubri.

RAPPRESENTAZIONE DELL'INCONTRO NEL DESERTO DI CHILCA, PERU

Gli alieni, dotati di telepatia e di chiaroveggenza, sono stati poi prodighi di notizie circa la presenza di esseri intraterrestri che rappresentano i superstiti di una civiltà perduta e sono custodi di archivi che contengono la vera storia del pianeta, gli attuali discendenti degli Inca, oggi abitanti nell'Amazzonia, il vero ruolo della missione compiuta da Gesù, la funzione degli angeli, Dio, la vita, la morte, il tempo, il cambiamento planetario etc.

Un aspetto singolare è il seguente: Paz Wells e numerosi altri testimoni che si sono recati nel deserto di Chilca avrebbero ricevuto dei cristalli di cesio poi incorporati nel loro organismo, dopo che è stata data a questi oggetti una forma piramidale che hanno la funzione di particolari congegni in grado di sprigionare energie sottili.

Tra le tante, un'interessante esperienza di Sixto Paz è stato l'avvistamento di un UFO all'aeroporto dell'Isola di Pasqua "Mataveri". Non solo lui, ma altre persone presenti e tecnici dello scalo aereo, compreso il comandante pilota del Boenig 737, hanno avvistato e allertato la torre di controllo, cercando conferma della presenza del misterioso oggetto, visibile sopra il vulcano Rana Kao.

UFO SOPRA UL VULCANO RANA KAO http://sixtopazmx.blogspot.it/


A cura di Noiegliextraterrestri

3 commenti:

Anonimo ha detto...

CIAO A TUTTI, e ciao anche a te annalisa..mi hanno fatto conoscere questo sito e oggi voglio dare un contributo che comunque pubblichero' in altri siti..allora vorrei intanto precisare che sono un ricercatore, mi sono interessato di spiritualità e vita extraplanetaria..sono molto sconcertato dai molti personaggi del mondo dell'ufologia, contattisti inclusi, in quanto nelle loro messaggistiche appare sempre una sorta di autocompiacimento, e sono veramente pochi quelli che portqano un messaggio di felicità come questo di sixto paz..nelle varie ricerche di antichi testi ho valutato e approfondito le tematiche inerenti agli extraterrestri o esseri celesti, e devo dire che c'è ne sono talmente tante, ma una cosa differisce dal tipo di mesaggio che davano in antichità e che oggi ancora vive nellz zona orientale del nostro pianeta..intanto la comunicazione tra esseri di altri mondi o dimensioni è sempre avvenuta e inmodo costante è sempre attiva, sono tante le persone che ogni giorno sono contattate e ricevono messaggi e che non sono apparse ai riflettori, per un puro e semplice fatto, non è ill contatto che deve interessare, perchè l'interazione ci sarà sempre, ma è il tipo di messaggio che essi portano..in uno di questi messaggi questi antichi esseri hanno affermato che il cambiamento degli eventi può essere sempre modificato, che non necessariamente le cose devono andare in un dato modo..non solo, i poteri che gli uomini dovrebbero aquisire con questa fantomatica evoluzione del d.n.a. sono gia insiti nell'uomo da sempre, ..la domanda . . come mai in india, tibet, cina etc....ci sono persone che sviluppano dei poteri o siddhidi ogni genere e tipo molto simile se non piu forti degli esseri celesti che si presentano conle astronavi, non solo, se non lo sapete in india ci sono dei testi antichi shastra che affermano che l'uomo non ha bisogno di astronavi per viaggiare nell'universo, perchè grazie a queste siddhi si puo viaggiare con il corpo fisico attraverso un meccanismo che viene chiamto ilocorpo di luce, che già viene insegnato nelle scuole misteriche egizie, tibetane, indiane.., non solo , alcuni esseri verrebbero da altri lidi affermando di essere i costruttori della nostra vita, e non conoscono nemmeno il loro creatore , chi ha creato loro, ma ancor di piu' è che questi esseri sono descritti in modo perfetto negli annali tibetani, indiani, e di altri paesi, solamente che gli esseri che si sono manifestati in india, tibet, e altri luoghi sanno chi gli ha creati,e da dove vengono..questa è la differenza....segue 2°--

Anonimo ha detto...

non so se avete mai sentito parlare dei contatti con la galassia di andromeda, e degli splendidi insegnamenti che questi mirabili esseri celesti danno..Quando voi vedete le grandi astronavi sul sole, cosi grandi , lucenti e maestose, quelle sono astronavi andromediane, fatte completamente di pura luce e di esseri che diventano l'astronave...queste tecniche sono insegnate da sempre nei monasteri tibetani....indiani, etc...quindi quando si sente parlare di esseri celesti che arrivano o asseriscono di arrivare da qualche parte sarebbe meglio indagare piu' profondamente, perchè gli esseri celesti appartenenti alla luce lasciano sempre un alone di pace, di felicità, chiamata ananda, e non hanno bisogno di far compiere agli esseri umani delle missioni, perchè per fare le cose non hanno bisogno di noi, siamo noi che abbiamo bisgono di imparare a meditare, e scoprire come Dio o l'essenza del tutto si rivela costantemente, a nulla serve una tecnologia avanzatissima, tanto tutto prima o poii scopare, scompaiono le civilta della terra e del cielo, compresi interi universi, solo una cosa rimane , il puro spirito che conserva con sè le chiavi eterne della creazione...in tibet ,in india, vi sono maestri che costantemente vanno e vengono da una dimensione all'altra, semplicemente con il corpo umano fisico, che è composto di sola energia, e il d.n.a. appartiene al mondo dell'energia illusoria, e i poteri della mente , gli eventuali universi possono apparire un inganno, se non vi è la felicità...........un abbraccio a voi tutti,....il mio nome è jagannath:-alternativeprogect999@gmail.com

Anonimo ha detto...

Bravo!, complimenti x la tua teoria-
Fabio

Posta un commento

<<< Si pubblicano solo commenti utili costruttivi ed educati, e in linea con lo spirito del blog >>>

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...