22 luglio 2012

EX PILOTA US AIR FORCE, "INVESTIGAVO SUGLI UFO CON L'ORDINE DI FARE DEBUNKING"

Dick French, un ex-pilota di caccia della US Air Force col grado di tenete colonello e 27 anni di esperienza militare, ha dichiarato che quando lavorava per la difesa ha avuto il compito di fare debunking sugli avvistamenti UFO poichè così impostogli dai suoi superiori.

L'ex militare ha deciso di venire allo scoperto durante l'ultimo UFO Congress tenutosi lo scorso Febbraio a Fountain Hills, Arizona, dove ha l'uomo ha avvicinato un giornalista di OPEN Minds proprio per condividere la sua storia. French è stato pilota di aerei da combattimento in Vietnam e Corea e ha operato nell'intelligence militare dove ha avuto accesso a diversi documenti segreti che riguardano lo stato americano. La sua carriera è iniziata nell' AFOSI (Air Force Office of Special Investigations), che si occupa della sorveglianza e rimozione del personale che infrange il codice di comportamento militare. French è poi passato a fare formazione in una scuola per piloti e in seguito è stato assegnato al 6004 Air Intelligence Security Squadron dove il suo dovere era quello di investigare su qualsiasi avvistamento UFO che veniva segnalato. Avrebbe raccolto prove fotografiche, interrogato testimoni circa le dimensioni e la forma dell'oggetto, la sua capacità stimata, e tutte le altre occorrenze che circondano l'avvistamento.
Alla fine però, French ha affermato che i suoi superiori gli dissero di sfatare questi avvistamenti più che poteva. Questo incarico gli ha anche consentito di recarsi nelle zone calde per ciò che concerne la materia UFO e afferma anche di avere incontrato il colonnello Philip Corso.

L'intervista al momento è in inglese. Si attendono nuovi sviluppi.




Traduzione di noiegliextraterrestri
fonte

8 commenti:

stella ha detto...

per il filmato si può tradurre cliccando sul quadratino CC e scegliendo i sottotitoli in inglese, poi si riclicca e scegli la lingua italiana e vedrai apparire i sottotitoli in italiano. purtroppo la traduzione è quella che è....ma meglio di niente.

Anna Maria ha detto...

Grazie Stella del tuo consiglio, così ho potuto seguire la traduzione molto interessante

Annalisa ha detto...

Grazie del consiglio, ma la sottotitolatura in italiano non rende davvero onore, non si capisce niente!

stella ha detto...

si Annalisa ...è a interpretazione libera ahahaa, però sempre meglio di niente

Annalisa ha detto...

Ma mi sa che è meglio il niente che quelle traduzioni improponibili che offre la rispettabile Youtube :-)
Ma comunque il sunto della video intervista è il testo dell'articolo.
Ciao.

stella ha detto...

mi cospargo il capo di cenere per aver proposto questo tipo di traduzione, mi spiace.
ciao

Annalisa ha detto...

Stella cara metti via la cenere, che colpa ne abbiamo noi se YT offre un servizio che fa pietà.. ^_* Un abbraccio.

Natale Ruggieri ha detto...

Il problema è che nessuno dice la verità. Neanche si accenna alla verità.
Ma chi ha interesse alla verità?...forse chi subisce questo ennesimo giro epocale e che si è sempre prestato al gioco. La massa degli uomini dovrebbe trovare una sua unità e guida e sopratutto uno scopo. Non cercare più fuori di se, onorare una vera interiorità, allontanare gli idoli di sempre, di nuovo trasformati, nelle nostre menti, in cerca di anime da succhiare...
E' ora che si cambi. Questo spettacolo indecente che fa crepare dal ridere l'universo intero deve chiudere. Il problema è l'uomo. Bisogna essere onesti su questo punto. Non vuol prendere su di se il coraggio, l'audacia, che in qualche punto della storia ha dimostrato di avere...
Sveglia! Che aria tira nella palude del nostro mondo! Non vi siete consumate le ginocchia nella genuflessione a falsi dei e uomini asini di dei?
Chi vi può aiutare se siete la posta in gioco!
Sapete di essere, dal fondo dei millenni, ancora una volta il pranzo e la cena dei padroni, il cibo succulento di pochi cialtroni rinchiusi nei loro antri puzzolenti...da sempre ben lontani dal farsi guardare negli occhi, dal farsi disprezzare per quel che sono!
Forse vi sono stati casi in cui effettivamente gli dei e gli uomini camminavano assieme...ma il giogo è stato posto sempre sulle stesse schiene...Ma sopratutto oggi, prendiamoci le nostre responsabilità, riprendiamoci l'unità come popolo, un popolo nuovo che risorge da questo caos, da questa accozzaglia di new-age e cristianesimo e portiamo al centro del palcoscenico "l'Uomo" e il suo "Popolo".
Questo non è uno sfogo! Questo è ciò che deve succedere! Leonida e i Trecento di Sparta non morirono per favorire un nuovo ordine mondiale o per darsi in pasto ad ombre aliene. Costoro hanno scritto col sangue di essere Uomini, liberi, di essere un popolo. Dove sono i nostri amici, dove sono i nostri nemici? essi si nascondono! Sia gli uni che gli altri sono rintanati in oscuri cantucci in attesa degli eventi! Guardiamo a noi stessi, cosa vogliamo? Chi siamo? Dove vogliamo andare? Chi ti ama più di te stesso, anche nell'odio e nella sopraffazione. Chi ti segue nell'amore e nell'odio e nella sopraffazione più dei tuoi, del tuo popolo, della tua legge.
Amici...in noi stessi troviamo le risposte. Noi vogliamo liberare noi stessi...ma non ne abbiamo il coraggio. Preferiamo questo caos e forse anche esso è necessario per ritrovare noi stessi. Il caos partorisce una stella...

Natale Ruggieri

Posta un commento

<<< Si pubblicano solo commenti utili costruttivi ed educati, e in linea con lo spirito del blog >>>

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...