23 novembre 2012

LA VISIONE DI NORIO HAYAKAWA SUL FENOMENO UFO

Il ricercatore Norio Hayakawa, foto a lato, si riferisce alle proposte fatte da Jacques Vallée nel suo libro “Altre dimensioni: cronache di contatti in un altro mondo” e sulle riflessioni di Tomas Scolarici (alias James Black):

1. “Le cose che noi definiamo oggetti volanti non identificati non sono nè oggetti, nè volanti. Si possono materializzare, come mostrano alcune fotografie affidabili, e violano le leggi del moto come noi le conosciamo”. (fonte libro “Altre Dimensioni”).

2. “Questi oggetti volanti non identificati che rimangono NON IDENTIFICATI e sfidano ogni spiegazione naturale non sono fenomeni nuovi. Queste ‘Entità’ sono con noi dall’inizio della nostra storia e, forse, anche prima. (citazione di Tomas Scolarici).

Gli UFO sono stati osservati attraverso la Storia e ogni giorno hanno ricevuto (o fornito) le proprie spiegazioni all’interno della propria cultura. Nell’antichità, i loro occupanti sono stati visti come degli dei, nelle epoche medioevali come dei maghi, nel 19° secolo come dei geni scientifici, nella nostra epoca come dei viaggiatori extraplanetari.

(Le dichiarazioni fatte dagli occupanti dei vascelli aerei nel 1897 includono affermazioni come: “noi siamo del Kansas” e perfino “noi siamo ovunque…ma noi saremo in Grecia domani”). (fonte libro “Altre Dimensioni” di Jacques Vallée).

“L’ipotesi extraterrestre non è quella più di tutte soddisfacente. L’ipotesi dei viaggiatori temporali è migliore di quella degli extraterrestri, ma non risponde in qualunque caso a tutte le domande”. (citazione di Tomas Scolarici).

3. “Le osservazioni di UFO non sono necessariamente provocate da viaggiatori spaziali. Il fenomeno può essere la manifestazione di una tecnologia molto più complessa. Se il Tempo e lo Spazio non hanno una struttura molto semplice come quella ipotizzata dagli scienziati, la questione è allora ‘Da dove vengono’? Ciò può sembrare senza senso, ma potrebbero venire da un luogo nel Tempo. Se la Coscienza si può manifestare al di fuori del corpo, allora l’eventualità delle ipotesi può essere ancora più larga”. (fonte libro “Altre Dimensioni” del dottor Jacques Vallée).

4. “La chiave della comprensione del fenomeno risiede negli effetti fisici che si producono sugli osservatori (o la presa di Coscienza che li rende possibili). La vita dei testimoni è spesso profondamente cambiata e si sviluppa in loro un talento inusuale (che possono talvolta trovare difficile da gestire).
Autres Dimensions
La percentuale dei testimoni che segnala e che pubblica un rapporto delle loro esperienze è relativamente bassa. La maggior parte di loro sceglie di rimanere in silenzio”. (fonte libro “Altre Dimensioni” di Jacques Vallée).

5. “Il contatto tra le percezioni umane e il fenomeno UFO si verifica a tutt’oggi sotto le condizioni controllate da quest’ultimo. La sua caratteristica principale è un fattore di assurdità che porta al rigetto della storia nello strato superiore della società e l’assorbimento ad un livello profondo dell’inconscio dei simboli veicolati dall’incontro.

Il meccanismo di questa risonanza tra il simbolo UFO e l’archetipo dell’inconscio umano è stato abbondantemente dimostrato da Carl Jung nel libro “Dischi Volanti” dove si fanno numerosi riferimenti al significato secolare dei segni nel cielo”. (fonte libro “Altre Dimensioni”).

“Il fenomeno UFO COESISTE con noi, gli umani. Il fenomeno UFO è con noi, è stato con noi nell’antichità e resterà immutato nel futuro. Queste ‘Entità’ non hanno alcun bisogno, o non sono affatto interessate, o non possono contattarci apertamente”. (citazione di Tomas Scolarici).

6. “E’ possibile che la complessità del fenomeno UFO rende totalmente impossibile la comprensione. Nessuno sa cosa sia il fenomeno UFO e, probabilmente, non lo sapremo mai”. (citazione Tomas Scolarici).
7. “Il fenomeno UFO non è una minaccia alla nostra sicurezza. Lo stesso fenomeno non è stato una minaccia per i Sumeri, i Romani o gli Indiani”. (citazione Tomas Scolarici).

8. “Non esiste nessuna omertà in queste questioni e, come noi stessi, le autorità hanno poca conoscenza circa la natura del fenomeno UFO. Tuttavia, hanno appreso che il fenomeno non rappresenta una minaccia alla nostra sicurezza”. (citazione Tomas Solarici).

Norio Hayakawa: “io sono in totale accordo con il dottor Jacques Vallée e Tomas Scolarici. Riassumo la mia personale posizione sul fenomeno UFO. Secondo me è per questa ragione che non dovremmo aspettarci eventi come la DIVULGAZIONE da parte dei governi.
Naturalmente, se volessero, i governi mondiali possono in qualsiasi momento liberare TUTTI i dossiers relativi alle osservazioni di UFO. Tuttavia, il solo fatto di pubblicare questi documenti non cambierà assolutamente nulla, perchè il pubblico esigerebbe delle spiegazioni su tutto ciò che riguarda il fenomeno UFO.
Il governo ha un unica possibilità, ossia quello di spiegare le cose con un rapporto in cui è presente la fisicità, la tangibilità, la solidità e le prove empiriche come noi le conosciamo. Il governo non funziona per trattare tutto il resto.
Se si deve avere una divulgazione, questa proverrà direttamente dalle “Entità” oppure con un cambiamento del paradigma della maggior parte dell’umanità (che non è ancora arrivato)”.


fonte

Nessun commento:

Posta un commento

<<< Si pubblicano solo commenti utili costruttivi ed educati, e in linea con lo spirito del blog >>>

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...