8 maggio 2014

CANADA, UN VIDEO MOSTREREBBE UNO SASQUATCH TRA LE MONTAGNE

Un puntino scuro che si muove lungo un pendio coperto di neve. È l’immagine più vista degli ultimi giorni: oltre 800 mila utenti del web hanno visionato il filmato che raffigurerebbe un Bigfoot  mentre si sposta tra le montagne del Canada.

A diffondere il video, un escursionista che nel 2011 si trovava con altre persone sul Tantalus Range, una catena montuosa a nord di Vancouver, nella British Columbia. Myles Lamont, solo qualche giorno fa,  ha deciso di postare quelle immagini per mostrarle  a una coppia di amici. “Non ci aspettavamo tutto questo clamore. E non sosteniamo che si tratti di altro se non di uno strano incontro”, ha scritto a commento.

L’ incontro strano lo è stato di certo, visto che nel filmato si sente il giovane mentre dice: “Quasi sicuramente lì c’è uno Sasquatch. Non riesco a vederlo bene, è un puntino che cammina in mezzo alla neve… in mezzo al nulla.” Il termine Sasquatch è usato, tradizionalmente, dai Nativi del Nord America per indicare l’ Uomo-scimmia, una creatura che secondo la maggior parte degli scienziati esiste solo nelle leggende. Ma i tanti testimoni che affermano di averne avvistato un esemplare non sono della stessa opinione.

In ogni caso, queste immagini non sciolgono i dubbi. Anzi, si riesce a malapena a vedere una macchiolina nera in movimento tra le nevi candide che fanno da contrasto. Non si distinguono testa e arti, però quell’ essere- a qualunque specie appartenga- sembra spostarsi in posizione eretta e sale rapidamente lungo un pendio scosceso. L’aspetto più curioso è proprio questo. “Se fosse una persona, perché mai dovrebbe camminare su quella cresta? Non taglierebbe verso il basso?”, si chiede l’autore del video.

Il giovane- di professione, a quanto pare,  biologo- ha escluso la possibilità che a camminare tra quelle rocce fosse un orso. “Ne abbiamo incontrati, in passato, durante l’ascesa in vetta. Ma questo filmato non mostra alcun orso né altri animali selvatici. Il soggetto era sicuramente bipede, privo di racchette da neve e zaino ed indossava un abito monocolore. Muoversi su quel tipo di terreno con la neve soffice senza ciaspole sarebbe stato molto complicato e la distanza percorsa in un tempo limitato sarebbe stata eccessiva per un essere umano in assenza di un’adeguata attrezzatura.”.

Complicato, ma non impossibile. L’ipotesi dell’escursionista temerario alla fine resta quella più probabile. Scrive infatti lo stesso Myles Lamont:”Forse la spiegazione più ragionevole è pensare ad un escursionista terribilmente ben addestrato, che percorre una sezione difficile del fronte nevoso piuttosto che un percorso molto più semplice, uno fisicamente molto in forma capace di camminare ad una velocità insolita e con piedi così grossi che riesce a rompere la crosta ghiacciata semplicemente con gli stivali.”

Non la pensa così Bill Miller, esperto in materia di Bigfoot- o Sasquatch che dir si voglia. Intervistato dal Global News Network canadese, ha detto:” Studiando il video, mi sono persuaso che sia un orso. L’unico motivo per il quale cammina eretto è perché si trova su una pendenza.”  La prova definitiva sull’esistenza dell’Uomo-scimmia può attendere.

IL VIDEO



fonte


Seguici su Facebook Noi e gli extraterrestri

1 commento:

Alessandro s. ha detto...

Si vede un puntino... Da qui a dire che é uno sasquatch ne passa. Piuttosto , Annalisa, che ne pensi del caso amicizia? Mi sembra molto interessante.
Alessandro

Posta un commento

<<< Si pubblicano solo commenti utili costruttivi ed educati, e in linea con lo spirito del blog >>>

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...