27 luglio 2014

LERICI (LA SPEZIA) - EX ASSESSORE COMUNALE AVVISTA OGGETTI SIGARIFORMI

Lerici - Vede i dischi volanti e chiama i Carabinieri per avere notizie. Ma dalla caserma di Lerici gli dicono che non sono uscite pattuglie a caccia di scie luminose o cose del genere. Eppure lui giura di aver visto due o tre gazzelle dell’Arma andare dietro a una squadra di quattro sigaroni volanti dal colore arancio fluo. É quello che racconta L.T., imprenditore lericino di 59 anni con un passato da assessore comunale ai Beni Demaniali nella perla del Golfo che mercoledì sera ha visto volteggiare sulla terrazza di casa una squadra di oggetti non identificati.

Quelli che gli esperti chiamano, con acronimo inglese, Ufo. Succede tutto poco prima di mezzanotte. Tozzi è in terrazza. La serata bella. Limpida.

Quando a un certo punto arriva il primo sigarone che punta sulla Rocchetta, belvedere che domina tutto il golfo dei Poeti. T.pensa subito ai fuochi artificiali. Poi a una festa patronale. Un’occhiata al giornale lo smentisce subito. Nessuna festa è in agenda nella perla del Golfo e neanche nelle frazioni a parte il festival delle cultura greco romana con tanto di sbarco degli argonauti ma anche questa pista viene subito archiviata.

Gli ellenici antichi non erano ancora arrivati a tanto. Così Tozzi non può fare altro che pensare agli ufo. «Non resta altro da pensare e io sono anche scettico. Ho visto quei sigaroni. Erano molto luminosi e la serata limpida. Può sembrare strano ma è la verità –osserva- ho visto anche delle auto con i lampeggianti seguire quelle scie. Per questo ho telefonato alla caserma per avere notizie». Ma per certificare tutto ha tirato fuori dal cassetto la sua fotocamera digitale. «E’ la prima volta nella mia vita che vedo qualche cosa del genere e so che quando si raccontano queste storie alla fine nessuno ti crede.


Così ho fatto gli scatti. Li ho scaricati e analizzati con un dispositivo del computer che verifica parametri speciali come la temperatura degli oggetti. E quei dischi volanti erano roventi», aggiunge precisando ancora che per lui non si è trattato di jet o di altri apparecchi convenzionali. «Forse delle meteore ma di certo niente di conosciuto –precisa- anche perché più tardi da quelle parti è passato un elicottero e l’ho distinto benissimo per forma e rumore. Mi sembra si sia alzato dall’altra parte del golfo della Spezia e forse proprio per cercare gli ufo».

fonte

Condividi basta un click!

Nessun commento:

Posta un commento

<<< Si pubblicano solo commenti utili costruttivi ed educati, e in linea con lo spirito del blog >>>

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...