28 ottobre 2015

DOMANDE E RISPOSTE SUGLI EXTRATERRESTRI


Si è ritenuto opportuno riunire le domande più frequenti sull’argomento extraterrestre in modo da fornire una panoramica chiara e sufficientemente esauriente al riguardo di questa realtà affascinante. Il contenuto di queste rivelazioni è stato realizzato attingendo direttamente ai resoconti lasciati dai numerosi contattati nel mondo.

Chi sono gli esseri extraterrestri e da dove vengono?

Gli extraterrestri sono esseri che abitano altri pianeti dell’universo. Le razze che hanno preso contatto con alcuni di noi hanno forma umana, spesso identici a noi ma ciò che li contraddistingue è la loro conoscenza e saggezza superiori alle nostre così come anche la loro tecnologia. Essi provengono da altri pianeti del nostro sistema solare come Marte, Venere, Saturno e anche da pianeti all’esterno del nostro Sistema Solare. Nell’universo la vita si manifesta in infinite forme e spesso non solo in quella umana, tuttavia nella nostra galassia gli esseri viventi dotati di coscienza assumono questa forma. I terrestri stanno impiegando enormi capitali per mettersi in contatto con altre civiltà nello spazio mentre questi esseri sono dappertutto sulla Terra.
Sono in mezzo a noi tutti i giorni. Questo è possibile grazie alla loro tecnologia per noi sconosciuta. Molti sanno della loro esistenza e della loro presenza, eppure, dicono di ignorarli. Molti di coloro che avvistano le loro astronavi affermano che si comportano in modo irrazionale e bizzarro e che si prendono gioco dei terrestri. Però pochi vogliono fare il breve passo che li porterebbe a capire il perché di tutto questo. Essi provengono Da altre costellazioni e altre galassie. Per loro non è difficile varcare gli enormi spazi che separano la nostra Terra e il nostro sistema solare da altre terre e da altri sistemi solari. In questo cosmo esistono 150 bilioni di universi e i cosmi sono infiniti. La vita intelligente pullula in decine di bilioni di miliardi di altri mondi oltre al nostro. I loro mondi appartengono alla fratellanza dell’amore universale. Fra di loro regna un’armonia e un grado di conoscenza a noi sconosciuto. Da sempre hanno visitato la Terra per portare aiuto e salvezza.

Chi li ha visti? Dove si vedono?

Migliaia di persone nel mondo intero. Si vedono in volo, nei cieli di tutto il mondo. Essi spesso atterrano nelle regioni isolate dove possono contattare coloro che essi desiderano senza attirare l’attenzione, ma sono stati spesso avvistati anche nelle città e soprattutto vicino a basi militari e centrali nucleari. Molte persone hanno assistito a degli atterraggi delle loro astronavi ma molte preferiscono non raccontare tali loro esperienze. Per dare un esempio del loro avanzamento tecnologico le loro astronavi possono oltrepassare, nell’atmosfera terrestre, i 32.000 Km-ora, mentre all’esterno dell’atmosfera terrestre superano la velocità della luce.

Come fanno a raggiungere il nostro pianeta?

Le loro astronavi percorrono lo spazio e con questo non si intendono solo gli spazi materiali. Lo spazio comprende soprattutto illimitati universi ultramateriali. L’unica dimensione che cade sotto l’osservazione della scienza terrestre è quella relativa alla materia. Ma le dimensioni cosmiche sono tante e tali che noi terrestri non possiamo averne la più pallida idea. Occorre molta conoscenza e molto tempo per poter sperimentare tutto questo. Neppure la nostra immaginazione, ora, può raggiungere il minimo di tali realtà. Nel cosmo non vi è soltanto la dimensione materiale. Vi sono dimensione ultramateriali che non mostrano soltanto larghezza, lunghezza e profondità, ma una ricchezza maggiore di realtà vitali per cui quanto noi diciamo dietro, davanti, sopra, sotto, dentro e fuori diventano limiti superati. Più un universo è evoluto, più la sua energia vitale si esprime in nuove forme più libere e la coscienza si amplia in un respiro universale più vasto. Ad ogni dimensione cosmica corrisponde un corpo dell’uomo di pari grado evolutivo. Ogni nuovo universo, conquistato dall’anima dell’uomo in evoluzione, si presenta a lui ad ai suoi sensi più evoluti in una nuova sintesi, in un significato e in una nuova logica sconosciuti alla precedente dimensione superata. E così ogni nuova dimensione comporta nuove realtà e nuovi modi di essere dell’energia vitale che sono sempre derivanti dalle stesse leggi universali che regolano tutta la creazione. Più le dimensioni sono evolute, e quindi perfette, più la coscienza di chi le sperimenta conosce l’Amore col quale tutto fu creato e l’Amore chi in esse vige. L’Amore Universale è la forza vitale e unitaria di tutto quanto esiste.Quando un astronave si ferma sul suolo terrestre, è perfettamente materializzata. Ma resta immersa in una forza cosmica che la tiene autonoma dalle leggi gravitazionali del pianeta. Ecco perché loro possono sollevarsi da terra con facilità, e superare in un attimo qualsiasi legge relativa alla nostra fisica. Così questi esseri con i loro mezzi, si solleviamo da terra fino alla velocità ideale di materializzazione, senza nessun inconveniente grazie a questa libertà dalla legge gravitazionale. Aumentando il ritmo vibratorio vitale, possono entrare immediatamente in sintonia con la vita di altre dimensioni. A loro piacimento, possono immettersi nei cieli di dimensioni superiori o ridiscendere in dimensioni inferiori fino a quella materiale. Per loro ciò è molto semplice. Quando si ha una conoscenza molto grande e quindi si è in perfetta armonia con tutto il creato, e si obbedisce di buon grado alle leggi universali del nostro Padre Iddio tutto è buono e possibile.

A chi assomigliano questi esseri?

Non è possibile fornire un’unica descrizione delle loro sembianze. Le razze che visitano il cosmo sono innumerevoli, tuttavia nella nostra galassia, la Via Lattea, la forma fisica predominante è quella umana. Tutti i contattati hanno riferito di aver incontrato esseri come noi dotati di corpi fisici adattati ai loro pianeti. Alcuni vivono in un tempo come il nostro altri invece vivono in dimensioni superiori. A seconda del loro grado di evoluzione possono avere corpi fisici e solidi oppure corpi di luce.

Hanno delle intenzioni ostili nei nostri confronti?

Vengono sulla Terra perché la scienza dei terrestri è diventata pericolosa non solo per l’esistenza di questa umanità ma anche per l’equilibrio cosmo-fisico di questo sistema solare. Sono dunque ritornati per sorvegliare la nostra perniciosa involuzione che potrebbe portare all’autodistruzione non solo dell’umanità di questo pianeta ma anche di quella degli altri mondi del nostro sistema solare. Essi affermano che nessun uomo dovrebbe essere autorizzato a lasciare il suo pianeta con l’intenzione di conquistare o di controllare un altro mondo. Non sono assolutamente ostili. Vengono sulla Terra perché mossi dall’amore che anima le intenzioni di tutti gli esseri evoluti del cosmo.

Come comunicano gli Extraterrestri?

Possono comunicare sia oralmente sia telepaticamente anche se spesso essi prediligono quest’ultima modalità. Ognuna delle razze che ci visitano possiede la loro propria lingua che è per noi intelligibile a causa della frequenza superiore e delle armoniche diverse. Tuttavia possono parlare qualsiasi lingua del nostro pianeta dopo un breve periodo di studio facilitato da strumenti elettronici.

Quali sono i principali e diversi tipi di astronavi?

I dischi o sfere sono oggetti controllati a distanza dall’astronave che li ha inviati. Registrano pensieri, emozioni, sentimenti, ecc. dalla gente. Essi servono anche a rivelare dove c’è ostilità, prima di un atterraggio. Alcune di queste registrazioni sono utilizzate per dei futuri incontri. Il diametro di questi dischi va dai 20 centimetri ai 2 metri. I ricognitori permettono il trasporto di passeggeri e possono avere forme diverse. Di solito sono “a campana”, con un diametro di 15 metri e 5-6 metri di altezza; colore grigio-metallo. Le astronavi madre hanno una forma ellittica, a forma di sigaro o di uovo. Ne sono state viste anche della lunghezza di 1 chilometro, ma possono essere ancora più vaste.

Perché vengono sulla Terra?

Vengono sulla Terra perché la scienza dei terrestri è diventata pericolosa non solo per l’esistenza di questa umanità ma anche per l’equilibrio cosmo-fisico di questo sistema solare.Il loro arrivo non appartiene a questo tempo ma in realtà essi hanno sempre seguito la Terra sin dalle sue origini. Ci visitano da migliaia e migliaia di anni. Essi affermano di venire perché ispirati dal loro amore, dalla loro compassione per noi , per aiutarci ad aiutare noi stessi a raggiungere una più alta comprensione della vita e del suo significato.Vengono per suscitare in noi il desiderio di una penetrazione più profonda, in modo da poterci aiutare da noi stessi ad impedire nuove distruzioni sul nostro pianeta che potrebbero attirare degli effetti negativi su tutto il sistema solare. Essi affermano che è tempo per la nostra umanità di fare nuovi progressi. Essi vogliono mettere a conoscenza di molte cose. Vogliono farci comprendere che in tutto il creato l’Amore è più forte di ogni altra realtà. Gli uomini della terra dovranno comprendere quanto sia pericoloso disobbedire alle leggi universali date dall’Eterna Forza Onnicreante, date dal suo Amore e sconvolgere i principi che reggono il cosmo e fanno evolvere la Vita ovunque. Altrimenti, in proporzione ai nostri errori, sperimenteremo la forza purificatrice del dolore.

Ci sono uomini dello spazio che vivono sulla Terra?

Migliaia di esseri umani venuti da altri pianeti vivono in mezzo a noi. Alcuni sono rinati in corpi terrestri, altri sono venuti direttamente dai loro pianeti d’origine a bordo di astronavi. Alcuni di loro nascono sulla Terra in un corpo terrestre per portare avanti compiti di esempio e di servizio nelle nostre società. Molti di loro non sanno della loro missione perché deliberatamente gli viene celata la loro vera origine affinché la vita sulla Terra non sia per loro insostenibile.

Se uomini terrestri molto conosciuti sono stati contattati, perché non fanno conoscere al mondo i loro messaggi?

Esiste una congiura del silenzio. Questa congiura comporta il discredito del fenomeno ed invita l’opinione pubblica a non credere, a diffidare e a pensare che questi esseri provenienti dagli spazi esterni siano voraci serpenti mimetizzati in forma umana, cannibali, ecc. Sono stati realizzati moltissimi film per portare la mente umana alla dissuasione, al terrore, alla paura di essere “inforchettati”, arrostiti vivi da alieni sanguinari. Ma tutto questo è finzione, costruita da coloro (istituzioni e persone potenti) che non vogliono far conoscere alle masse la verità, una verità che renderebbe libero l’uomo di comprendere e apprezzare l’esistenza di altre civiltà più evolute di noi, capaci di aiutarci a uscire dalle dolorose difficoltà che il nostro mondo sta vivendo.

Gli altri pianeti del nostro sistema solare sono abitati?

Si quasi tutti sono abitati. Venere, per esempio, è un pianeta leggermente più piccolo della Terra. E’ a un livello di evoluzione nel quale si trovava la Terra parecchie migliaia di anni fa: giovane e sana, con piante magnifiche, fiumi, foreste, vaste distese d’acqua, montagne e colline. In California si possono vedere luoghi che assomigliano a quelli di Venere. E’uno splendido paradiso di piante. Gli abitanti di Venere mantengono il loro pianeta giovane, bello e sano. La sua atmosfera è molto simile alla nostra, ma i raggi solari distruttori non possono attraversarla. La popolazione è principalmente di color bianco e di tipo gradevole.

Come vivono questi esseri nei loro mondi? Hanno governi, città, case, fattorie, officine, scuole?

Essi non hanno nessun Governo ufficiale. Vivono in pace e in armonia e ognuno sa qual è il suo talento particolare; in funzione di questo talento essi scelgono la loro occupazione e la amano. Ci sono edifici nei quali essi lavorano anche alla costruzione di astronavi, ma questi edifici sono dei posti magnifici che non hanno niente a che vedere con le nostre fabbriche. Non sono pagati in danaro.In strutture simili alle nostre fattorie vengono prodotti frutta, vegetali e fiori. Non allevano animali da macello perché non mangiano carne; gli animali vivono in libertà e completano il loro ciclo vitale in modo naturale. Non vengono né ingrassati né prodotti in numero eccessivo a causa dell’alimentazione umana, come avviene sulla Terra. Ci sono scuole di saggezza che bambini e adulti possono frequentare. I bambini nascono già quasi allevati perché nascono ricordandosi delle loro vite anteriori. Applicano i loro ricordi nella vita pratica per ottenere nuovo sapere che sarà utile nell’avvenire. Essi vivono in piccole comunità costruite nelle foreste a fianco di siti naturali. Non rasano il territorio di tutti i suoi alberi e arbusti per costruire case. Le loro agglomerazioni non contengono più di qualche migliaio di abitanti. Sono decentralizzati. Essi vivono, lavorano, servono la società e dedicano anche parte del loro tempo ad aiutare i mondi non evoluti, come il nostro, sempre nei limiti del "piano di aiuto". Nel passato per esempio hanno stimolato la nascita e lo sviluppo delle religioni che insegnano l'amore. Certamente non fanno tutto questo per loro volontà ma perché gli chiesto dall'Intelligenza Cosmica (ciò che noi chiamiamo Dio) attraverso Esseri di Luce più evoluti di noi. Comunque si impegnano anche in altre cose per aiutarci. I loro scienziati collaborano a progetti biologici, geologici e di altro genere riguardanti il vostro mondo; e inoltre si occupiamo del salvataggio della gente migliore quando i mondi si distruggono. Si tratta di esseri che hanno raggiunto una certa evoluzione, ovvero che hanno vissuto preoccupandosi per il bene degli altri in modo disinteressato.

Nelle loro società questi esseri devono lavorare?

Nei loro mondi non esiste il lavoro come noi lo conosciamo. Essi hanno dei meccanismi e degli apparecchi complessi che fanno il lavoro rapidamente ed efficacemente. Tutti gli altri lavori sono volontari e compiuti per amore.
Quale altro insegnamento questi esseri hanno portato all’umanità? Un insegnamento molto importante è quello di istituire la reale religione che deve entrare in ogni cuore e spirito umano e sarebbe questa: “Ama il tuo prossimo come te stesso” questa è la vera religione!Attraverso tutti i contattati gli extraterrestri ci hanno avvisato del fatto che lo sviluppo evolutivo naturale del vostro pianeta risulta ormai compromesso, questo processo, che dovrebbe essere naturale, è stato accelerato prematuramente dal nostro comportamento e dai nostri pensieri. I cambiamenti, che dovrebbero essere dolci e naturali, potranno essere invece distruttivi e violenti, a meno che non si verifichi una vera presa di coscienza. Il vostro mondo è dunque in pericolo. Il rapporto fra scienza e amore è terribilmente inclinato dalla parte della scienza: milioni di civiltà come la vostra per questo si sono autodistrutte. Questo è uno dei risultati di un alto livello tecnologico e di un basso livello di saggezza e di bontà: condizioni che inevitabilmente portano a violare le leggi della vita universale.

Perché non si mostrano apertamente e pubblicamente?

Perché non entrano in contatto con i servizi governativi dei nostri paesi e non atterrano in mezzo alla gente?Se lo facessero non sarebbero migliori dei terrestri. La loro saggezza e sapienza gli impongono di comportarsi in un modo diverso di come i terrestri vorrebbero e ciò per non dare l’impressione di essere violenti nel coercere la libera interpretazione di ogni essere umano. Tutti i governi di tutti i paesi sono perfettamente a conoscenza dell’esistenza di esseri provenienti da altri pianeti e sanno anche che questi esseri non condividono affatto i nostri atteggiamenti egoistici e bellicosi. Le istituzioni politiche e militari dei governi più potenti auspicano ad avere contatti con loro ma solo per poter appropriarsi delle conoscenze tecnologiche che darebbero loro possibilità ancora più deleterie e prepotenti.Ecco perché questi esseri operano in modo adatto ad evitare simili rischi e attendono il momento nel quale sarà possibile dare all’umanità della Terra tutta la conoscenza affinché venga usata in accordo alle leggi universali riconosciute in tutto il creato. Molti si domandano perché essi non si mostrano apertamente a tutti gli abitanti della Terra, perché non fanno qualcosa di vistoso, di grande, affinché la verità sia nota a tutti ed ognuno apra gli occhi una volta per sempre. Sono domande, queste, che un gran numero di uomini della Terra si pone da sempre. Atterraggi di molte astronavi o atterraggi in mezzo alla gente causerebbero disordine. I militari entrerebbero immediatamente in azione; i diversi Governi del mondo entrerebbero in agitazione, ci sarebbe isteria e panico. Così, nell’interesse dell’umanità gli uomini dello spazio si avvicinano a noi con preoccupazione; entrano direttamente in contatto solo con uomini accuratamente selezionati. In questo modo la popolazione della Terra imparerà a conoscerli gradualmente, senza paura, e senza panico. Gli esseri umani scelti da loro spesso conoscono già dalla nascita la Verità, altri sono anime che vengono da altri pianeti. Costoro devono avere il coraggio delle proprie azioni e convinzioni in quanto rischiano continuamente di essere ridicolizzati e attaccati. Un contatto pubblico con loro non sarà possibile fino a quando l’umanità terrestre non aprirà il cuore all’umiltà e all’amore per tutto ciò che esiste. Essi operiamo per il nostro bene totale, conoscono realtà che sfuggono al nostro giudizio offuscato dall’errore che ci opprime. Sanno quello che devono operare e conoscono la pazienza.Se non riusciremo a essere semplici e buoni, se non sarà debellato l’orgoglio e lo spirito di sopraffazione tipico delle nostre società, non potremo ricevere la vera conoscenza che consente una giusta evoluzione.In altre epoche (come all’epoca della civiltà atlantidea), quando le cose non erano ancora al punto in cui oggi si trovano, esseri cosmici ci incontravano e ci guidavano manifestamente. Ma in seguito essi non poterono sopraffare il dono del libero arbitrio concesso dall’Intelligenza Onnicreante a tutti i suoi figli, e la forza della nostra volontà di sperimentare il male ci fece commettere azioni ancora più gravi a causa della conoscenza che avevamo avuto.In tutto il cosmo non è concesso agli esseri più evoluti di violare la libertà di coloro che hanno ancora un lungo cammino da percorrere. Il male che è nei terrestri non potrà essere debellato prima che essi stessi non ne abbiano sperimentati gli effetti funesti, e questo a causa della durezza del loro cuore. Non perché il bene non abbia potere di redimere, che anzi sarebbe la via più breve.Gli extraterrestri operano con ogni mezzo affinché il bene si realizzi definitivamente sulla Terra. Questo comporta loro delle scelte in coerenza con le leggi universali. A volte queste loro decisioni non sono per noi comprensibili che seguiamo logiche di potenza umana contrarie all’Amore Universale. Data la limitatezza della nostra conoscenza, noi sbagliamo quando li giudichiamo.Molti si domandano perché questi esseri noi intervengono, perché non atterrano con le loro astronavi o, perché non chiedono direttamente ai presidenti delle nostre nazioni di agire diversamente evitando le guerre e lavorando per la pace e l'unità dei popoli. Ma se si mostrassero ufficialmente e apertamente a tutti, molti di noi sarebbero assaliti da assurde paure a causa dei condizionamenti negativi e falsi di molte delle nostre istituzioni e delle nostre culture. Al di là di tutto questo essi hanno fatto più volte sapere che considerano la libertà umana qualcosa di sacro, tanto la loro che quella altrui: per questo obbligare non esiste nei loro mondi, ogni persona è preziosa e degna di rispetto. Agire con la forza e distruggere è violenza e questa e una cosa completamente opposta al loro spirito. Dunque essi non possono intervenire al di là del lecito, al di la di ciò che gli è consentito da chi sta sopra di loro. Essi ci ricordano che dobbiamo aiutarci da soli poiché ne abbiamo le capacità. I contatti che hanno instaurato e che continuano ad avere con alcuni di noi (che chiamiamo contattisti) fanno parte di un preciso piano d'aiuto, è una specie di medicina, che somministrano dolcemente a piccole dosi. Questa medicina è l'informazione. Le loro navi sono sempre arrivate sulla Terra, fin dai tempi più remoti, ma è stato solo dopo l'utilizzo della prima bomba atomica che ci hanno permesso di vederle per farci comprendere che non siamo gli unici esseri intelligenti dell'Universo e sappiamo che tengono continuamente sotto controllo le nostre scoperte belliche.Essi sostengono che la scoperta e l'utilizzo dell'energia atomica rappresenta una seria minaccia per la sopravvivenza della nostra civiltà oltre che per quella di altri mondi vicini al nostro. Per questo vi stiamo osservando costantemente. L'universo intero è un'unità, un organismo vivente, non possibile da parte loro ignorare le scoperte scientifiche che si realizzano in qualsiasi mondo non evoluto; certe energie in cattive mani, possono alterare l'equilibrio della galassia e questo comprende anche i loro mondi: tutto si ripercuote su tutto, per questo essi lavorano perché noi riusciamo un giorno a superarci. Quello che maggiormente questi esseri si propongono è di trasformare, civilizzare e umanizzare il nostro mondo, per far si che smetta di essere un teatro di guerre, competizioni, ingiustizie e divisioni, perché si trasformi in un luogo di pace, di fratellanza, di allegria e di amore come è accaduto agli altri pianeti.

Come scelgono le persone con cui avere contatti?

Per diffondere i loro messaggi hanno sempre scelto per i messaggi uomini semplici che non anteponessero al reale senso delle loro parole la loro cultura e le loro idee. Una mente aperta e senza preconcetti è più adatta a trasmettere fedelmente un messaggio dallo spazio. Il fatto che i terrestri non credano perché umile è la persona che ne è latrice, altro non mostra che una discriminazione indice di orgoglio. Ma chi vorrà ascoltare il messaggio e avrà a cuore la verità, non si porrà questo problema. Ciascuno potrà riscontrare nel proprio cuore la verità o meno di quanto viene loro trasmesso. La antiche scritture possono fare da riscontro.

Che cosa pensano questi esseri della nostra società?

Essi pensano che gli uomini della Terra hanno dato estremo valore alle strutture raziocinanti della mente e hanno imprigionato il cuore. Si sono perduti nel labirinto dei pensieri, e hanno permesso all’orgoglio di instaurare nelle strutture raziocinanti la sua dimora. La mente caduta nell’errore ha cominciato prima a imprigionare il cuore e poi ha portato avanti la sua azione distruttiva nei cuoi confronti. Ma distruggere la dimensione del cuore significa provocare la propria morte eterna, la morte dello spirito, la perdizione. Gesù a questo riguardo disse la verità: “la vostra infelicità dipende dal fatto che in voi mente e cuore sono in permanente conflitto. Ossia voi avete messo materia e spirito in guerra fra loro. Questo è stato prodotto dall’orgoglio che alberga in voi. Ogni passione nasce dall’orgoglio. Tutte le vostre passioni distruttive della dimensione del cuore provengono dalla vostra mente permeata di orgoglio. Se liberaste la vostra mente dalla superbia e diventaste umili e semplici, buoni e trasparenti come il Padre Iddio vi creò, avreste risolto tutto il problema del male e della vostra infelicità”.

Che cosa blocca l’evoluzione della civiltà del pianeta Terra?

Ciò che blocca e ritarda paurosamente la nostra evoluzione è l’orgoglio che tanto ci contraddistingue nell’universo, l’arroganza così ben dimostrata nella nostra storia, l’egoismo dei nostri pensieri, la prepotenza dei nostri atteggiamenti, la durezza di cuore, la ricerca del potere osteggiata dai nostri governi, il desiderio di supremazia, la ricerca della ricchezza per alcuni a discapito del benessere di molti. Ma come affermano gli esseri extraterrestri che ci visitano noi uomini, semplicemente non sappiamo “amare”.Sulla Terra si usa la conoscenza per dominare il prossimo. Troppo spesso chi è più in alto commette ingiustizie e dimentica che cosa significhi essere più in basso. L’unico potere che gli esseri cosmici riconoscono è quello amorevole dello Spirito della Forza Creativa. L’unico potere è quello derivante dall’Amore. Conoscenza e responsabilità sono servizio e bontà, umiltà e semplicità di fronte alle cose immense della creazione. Molti uomini della Terra non amano e non accettano le leggi universali della creazione. Altri hanno stravolto queste verità, le hanno complicate secondo la durezza della loro mente e insegnano agli uomini a portare pesi che neppure essi sanno portare.

Che cosa pensano gli extraterrestri della morte?

Per chi ama il bene, non esiste la morte, in nessuno dei suoi aspetti. Pensare che con la morte del corpo materiale tutto finisca è un grande errore, frutto di cecità interiore e di ignoranza. Su altri pianeti morire significa nascere con un nuovo corpo, significa realizzare nuove forme di vita già potenzialmente presenti in voi. Nascere su nuovi mondi è realizzare una coscienza più evoluta, essere più felici in una maggiore conoscenza e in una maggiore possibilità di vita.

Cosa pensano della mancanza di spiritualità degli uomini della Terra?

Essi pensano che il nostro sviluppo spirituale è ancora molto arretrato. Essi dicono: “Voi siete convinti che sia difficile spogliarsi dell’orgoglio. Dite il vero, perché non riuscite più a vedere, se non attraverso quella lente, anche la vostra purificazione. Inoltre, vi è stata insegnata una purificazione perfezionista che per voi non è possibile, e allora voi finite per convincervi che la via del bene sulla Terra non è possibile. Questo è avvenuto anche perché i vostri maestri e pastori erano pieni di orgoglio e di perfezionismo. Invece, la via della purificazione e della liberazione dall’orgoglio è fatta di piccole cose, di piccole purificazioni successive. E’ come ossigenare i polmoni a poco a poco per poi trovarsi disintossicati. Il vostro spirito ha tali capacità, che, se voi deste ogni giorno alla vostra coscienza un poco di semplicità e di umiltà, pian piano essa vi trasformerebbe, e scoprireste di essere diversi da quello che credevate di essere. Ma se voi vi lasciate andare un poco ogni giorno al male e all’orgoglio, allora la vostra dimensione del cuore morrà soffocata senza che ve ne accorgiate.

Quale è il loro messaggio più ricorrente?

Questi esseri sono preoccupati della combinazione potenzialmente catastrofica della nostra propensione per le guerre con gli armamenti nucleari, biologici e chimici, e anche della sovrappopolazione, dell’inquinamento ambientale, degli sconvolgimenti geologici potenzialmente disastrosi, o di altro scompagnamenti causati dall’attività del sole sulla Terra, e così via, sentono la necessità di tenere sotto controllo le nostre attività e operano per la sopravvivenza di questo pianeta. Ma indubbiamente la loro preoccupazione maggiore, come loro stessi hanno comunicato a tutti i contattati, riguarda l’utilizzo che facciamo dell’energia nucleare. L’uomo terrestre dovrebbe abituarsi all’idea che i suoi progenitori già spinsero tutto il genere umano, e la Terra stessa, sull’orlo della rovina e furono costretti a evacuare il pianeta con una fuga precipitosa. Ciò dovrebbe anche servirgli da ammonimento al riguardo delle personalità avide di potere, malvage, apportatrici di morte. Un’altra razza ha dovuto sperimentare questo nel vostro sistema solare. Con il suo odio illimitato e la sua inestinguibile sete di potere, distrusse se stessa. Distrusse il proprio pianeta con un’immensa esplosione che lo fece saltare in aria; e di quel pianeta non rimase altro che le molte migliaia di asteroidi che ancora oggi girano attorno al vostro sole come pietre tombali a commemorare la fatale irragionevolezza delle creature umane. Ancora oggi esistono resti del pianeta Mallona, un tempo meravigliosamente fiorente, che i suoi abitanti distrussero nella loro barbara sete di potere e con la loro irragionevole violenza.


Elaborato sulla base dei messaggi che gli extraterrestri diedero a diversi contattati storici tra cui in particolare Eugenio Siragusa.

Fonte originale: Associazionesaras.it

1 commento:

gianfranco ha detto...

Interessante e in chiara sintesi ciò che afferma SARAS. In sostanza gli Alieni vogliono aiutarci,ma i Terrestri si oppongono. Le motivations convergono in SCELTE DI MODELLO invece che in SCELTE RAZIONALI. Poiché il MODELLO è in crisi e teme la sua fine, è ostile a tutto ciò che va c/ la propria esistenza,ora in modo esasperato.E' in grande difficoltà,nonostante si dibatte per dominare il pianeta,totalmente squilibrato (20% dei beni all'80% degli EsseriUmani, e l'80% dei beni al 20%).La competizione ha realizzato lo squilibrio e la totale dispersione dei valori umani,che pare essere la prioritaria preoccupazione della VITA ALIENA COSMICA.Personalmente penso che il loro è proprio amore per la vita ,che è UNA,come UNO è lo SPIRITO COSMICO,o DIO che dir si voglia.Poichè vi è una sola spiritualità ,ESSI la vivono anche nei nsi confronti.E' quindi per amore che vogliono aiutarci a tornare consapevolmente nella tendenza all'equilibramento naturale,oggi spezzato.Se la Terra saltasse per una guerra nucleare,faremmo - io penso - solo male a noi stessi.Mi riesce difficile pensare che l'UNIVERSO subisca un trauma. Questo però potrebbe essere un errore dovuto all'ignoranza.
Dacò,nella sua psicologia,afferma che oggi il ns modello è troppo orribile perché non vi sia una speranza concreta di uscirne e di cambiarlo in uno sereno e pacifico.
I problemi sono tanti,ma finchè non ci sarà un movimento che voglia recuperare la pratica dei valori umani,tra noi e la VITA COSMICA ci sarà una ferita metafisica che - come ha detto Pessoa - è una finestra da dove entra l'inferno meccanico dove oggi la vita è soffocata in modo orribile.Pensate solo ai bambini che vengono maltrattati a morte: 18 ogni minuto.....e ogni commento è inutile.
gm 3207567149

Posta un commento

<<< Si pubblicano solo commenti utili costruttivi ed educati, e in linea con lo spirito del blog >>>

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...