18 luglio 2009

NOTTE TRA IL 29 e 30 GIUGNO 2009 - INCONTRI RAVVICINATI DEL 3° TIPO IN PROVINCIA DI SIRACUSA A "BAIA DEL SILENZIO"?

DUE SORELLE CINQUANTENNI INTRAVEDONO UNA FIGURA UMANOIDE CHE LE OSSERVA IN UNA VILLA

Servizio e indagine di Stefano Famà (Centro Ufologico Siciliano)

Una tiepida e tranquilla notte estiva siciliana. Lungo la costa del Comune di Augusta, sorgono alcuni villaggi residenziali, tra cui quello di Baia del Silenzio, ubicato tra la zona di Castelluccio e Brucoli. Si tratta di una zona alquanto vasta ad accesso privato, riservata solo ai residenti che qui hanno la loro casa vacanza al mare, a pochi passi da Catania.

Sono circa le ore 23:00, e la signora Concetta Z. , proprietaria di una villetta, si sta riposando nelle sdraio del giardino insieme alla sorella, Maria Antonietta D.
Le due donne guardano il cielo e commentano le forme delle varie costellazioni.

E' stata una tranquilla giornata di relax al mare senza nulla di particolare, tranne un fatto insolito: un aereo della squadriglia Anti-Som (quelli che sorvegliano i fondali alla ricerca dei sottomarini), che continuava a sorvolare la zona più volte senza andarsene via... di involucro.


Concetta - "Conosco questo aereo, passa di qui tutti i giorni a bassa quota, intorno alle 19:30 - 20:00; prosegue in direzione di Augusta e non torna più indietro. Di solito lo vedi solo una volta, massimo due, ma lunedi sera continuava a ripassare qui sopra facendo dei giri alquanto stretti ed era molto basso, il suo rumore era troppo forte. E poi perlustrava anche le colline della zona, quando di solito rimane sempre sul mare lungo la costa".

Concetta e Maria Antonietta dimenticano l'episodio, organizzano la cena e poi si rilassano in giardino, portando anche un po' di cibo in un piatto per un gatto randagio che vive qui.

C.U.S. - "Cosa è accaduto a questo punto ?"

Concetta Z. - "Erano circa le 23:00, e stavamo parlando delle stelle.
Il gatto era davanti a noi che stava mangiando alcuni avanzi della cucina, ma all'improvviso alza gli occhi e guarda fisso una zona buia nel retro del giardino. All'inizio abbiamo pensato che stesse arrivando qualche altro gatto, tranne che per il fatto che l'animale fissava alto. Mia sorella si alza di scatto terrorizzata, mi prende per il braccio e mi trascina dentro casa. Poi mi dice che ha visto una faccia che sporgeva da un angolo dell'abitazione e ci fissava, per poi nascondersi subito".



Maria Antonietta - "Preferisco non pensarci troppo, perchè la notte non ho dormito. Mi ricordo del gatto che all'improvviso non ha più mangiato e fissava lo sguardo in una zona alta, non in basso; come se ci fosse una persona".

C.U.S. - "Cosa ha attirato la sua attenzione ?"

Maria Antonietta - "Ho avvertito un piccolo rumore, tipo le fusa di un gatto mischiate ad un ansimare, ma molto "soft". Solo che non poteva essere il gatto, prima perchè mangiava e poi perchè è andato via, ma quel rumore continuava... Allora mi sono girata a guardare in direzione del rumore, e ho visto qualcuno affacciato da dietro l'angolo della casa. Appariva come un'ombra umana nel classico atteggiamento di chi viene scoperto e si nasconde subito. Non vi erano dettagli in questa figura, ma ho capito che mi stava guardando: ho visto i suoi occhi che apparivano simili a quelli di un gatto che riflettono la luce quando vengono colpiti dal fascio di una torcia.

C.U.S. - "Lei ha identificato gli occhi in questa sagoma scura ?"

Maria Antonietta - "Sì, ma non vi erano dettagli tipo pupilla o altro, vedevo solo una luminosità tipo occhi di gatto. Mi sono spaventata e sono fuggita dentro casa e mi sono sentita male. Non abbiamo avuto più il coraggio di uscire nel giardino".

RILEVAMENTI E MISURAZIONI

Facendo riferimento con i mattoni dei pilastri esterni, proviamo a fare una stima della posizione e dell'altezza dell'umanoide.
La Sig.ra Maria Antonietta, seduta sulla sdraio da dove è stata fatta l'osservazione, ci indica la possibile statura.

Con un metro andiamo a leggere: circa 110 centimetri...
Era un "grigio" ?




Non abbiamo rilevato alcuna traccia evidente nè al suolo nè sui muri, quindi questo essere umanoide, dotato di intelligenza autonoma perchè ha reagito al fatto di essere scoperto, potrebbe essere stato direttamente teletrasportato sul luogo per una qualche attività di esplorazione del territorio, e poi riportato via con lo stesso sistema.

Da tenere anche in considerazione l'episodio delle evoluzioni anomale del mezzo aereo Anti-Som poche ore prima, che porterebbe a pensare che, forse, i militari avrebbero rilevato una segnalazione strumentale di qualche "presenza" non identificata proprio nella zona di Baia del Silenzio.


Sopralluogo effettuato il giorno 30 giugno 2009


Fonte: link




Nessun commento:

Posta un commento

<<< Si pubblicano solo commenti utili costruttivi ed educati, e in linea con lo spirito del blog >>>

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...