28 ottobre 2010

"OFFLINE" 50 MISSILI NUCLEARI USA. UFO?


La scorsa settimana precisamente il 23 Ottobre, l'US Air Force ha perduto per quasi un'ora il contatto con 50 Minuteman III ICBM Ms (missili nucleari), divenuti "Non operativi". Solo martedì 26 Ottobre la notizia è stata resa pubblica ai media americani dal Pentagono con la versione ufficiale di "problema tecnico ai computer", rimpiazzata dalla poco prima precedente dichiarazione della "mancanza di energia elettrica" riportata da un funzionario della difesa, secondo quanto riporta il sito "CBSnews". C'è da credergli? Non dimentichiamo che la realtà inoppugnabile per cui le armi nucleari sono state sabotate dagli UFO, così come è avvenuto in passato possono, ad ugual modo venir messe fuori uso a tutt'oggi, come pure in questo curioso incidente, per esempio, perchè no.
Stranamente, proprio un mese fa, il 27 Settembre 2010, al National Press Club di Washington DC, si è tenuta la conferenza stampa mondiale UFO&NUKES (leggi
qui, qui e qui ) aperta ai soli media e ad esponenti del Congresso USA; si è trattato di un importante evento presieduto da ex ufficiali USAF e RAF della rispettiva aviazione americana e inglese - i quali hanno testimoniato ufficialmente al mondo ma soprattutto contro l'UFO Cover-UP del governo degli Stati Uniti - di molti e diversi casi occorsi negli ultimi decenni nei quali gli UFO hanno manomesso missili balistici mentre facevano la loro apparizione e sosta sopra le basi nucleari degli Stati Uniti, tutti eventi in cui questi ex militari sono stati coinvolti in prima persona e costretti al silenzio dal loro governo per lunghi anni. Coincidenza?

Ecco la notizia riportata in data 27 Ottobre 2010 dall'agenzia stampa italiana AGI:

<<(AGI/AFP) - Washington, 27 ott. - Un problema tecnico ai computer ha fatto perdere la comunicazione con 50 missili nucleari balistici intercontinentali americani per 45 minuti. Lo ha riferito il Pentagono, spiegando che l'inconveniente e' stato causato da un problema hardware. L'Air Force Global Strike Command dispone nelle basi in North Dakota, Montana e Wyoming, di 450 Minutemen III ICBMs, missili balistici intercontinentali in grado di trasportare testate nucleari fino a circa 10mila chilometri di distanza. L'incidente ha causato la perdita del controllo di 50 di questi missili. Appena scoperto l'incoveniente, ha spiagato una fonte militare, e' entrato in funzione un controllo di sicurezza da cui emerso che "non ci sono stati danni apparenti all'equipaggiamento". L'ufficiale ha spiegato anche che "non ci sono indicazioni diattivita' intenzionale all'origine dell'incoveniente". (AGI). >>

Non dimentichiamo che proprio la base USAF dello Wyoming è stata oggetto di diversi incidenti occorsi nel 1965, 1973, 1974, 1980, e nel 1981 in cui le apparizioni di velivoli extraterrestri hanno messo fuori uso armi nucleari. Non è quindi da escludere che anche in questo recente episodio c'entrino gli UFO; e d'altro canto, non dovremmo certo aspettarci che qualche testimone militare parli o che vengano fuori le prove attraverso le registrazioni dei radar, perchè si sa come vanno le cose negli USA; c'è una differenza notevole ed evidente che la discosta dagli altri Stati i cui governi hanno rilasciato senza problemi nei recentissimi anni i loro documenti X- files segreti militari riguardanti avvistamenti UFO, un gesto che sta a voler intendere che c'è stata da parte loro una ammissione ufficiale a favore della presenza aliena sul nostro pianeta e più in generale, nel cosmo.

Se ci facciamo due conti ci rendiamo conto che i tempi stanno cambiando sempre più velocemente, gli avvistamenti UFO stanno drammaticamente aumentando, soprattutto negli Stati Uniti; la realtà extraterrestre sempre più si sta via via integrando nel nostro quotidiano diventando un argomento sempre più chiacchierato in TV e in Internet, ma non solo,... Tutto sembra convergere affinchè si arrivi ad una integrazione e riconoscimento totale e positivo circa la presenza extraterrestre tra noi e l'accettazione dell'esistenza di civiltà e mondi più evoluti che popolano in cosmo, e non ultimo, cosa più importante è che sembra siamo a un passo dal venire a Contatto in maniera aperta con i Popoli delle Stelle, prima o poi dovrà capitare, (vedi anche per esempio il gioco di conferme e smentite attuato recentemente dall'ONU sulla presunta nomina di un ambasciatore stellare nella persona della scienziata Mazlan Othman alla quale è stato chiesto recentemente: «E se davvero arrivassero gli alieni?» ha risposto «Allora insisterei che i governi esercitassero la massima trasparenza nei confronti dei loro cittadini»); e poi infine ci si aspetta che anche gli Stati Uniti facciano la loro ammissione, facciano la loro parte come tutti gli altri Stati, ma eppure no, tengono duro nella loro linea del Cover-Up che va avanti da oltre 60 anni.

Se questo incidente fosse quindi causato da intelligenze extraterrestri potrebbe essere un segnale diretto agli autori dell'UFO Cover-UP e al governo americano?

Vi terrò aggiornati se ci saranno ulteriori sviluppi della vicenda.

Immagine in alto: Servizio della CNN in cui si dava nei giorni scorsi la notizia del malfunzionamento dei missili ( versione poi cambiata) a causa della mancanza di elettricità.

Articolo a cura di Annalisa - NoiegliExtraterrestri

Nessun commento:

Posta un commento

<<< Si pubblicano solo commenti utili costruttivi ed educati, e in linea con lo spirito del blog >>>

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...