10 settembre 2012

L'UFO SU SAVONA DEL 7 AGOSTO NON ERA LA STAZIONE SPAZIALE INTERNAZIONALE

Savona. L’ufo avvistato a Savona non è da identificarsi con la stazione spaziale internazionale (ipotesi, quest’ultima, avanzata da alcuni scettici). A sostenerlo, con tanto di studi e convinte argomentazioni, è Angelo Carannante del Centro Ufologico Mediterraneo, che ha diffuso foto e video dello strano oggetto luminoso apparso nel cielo della città della Torretta lo scorso 7 agosto. “Premesso che ufo non significa velivolo alieno, ma solo un oggetto volante non identificato, sottolineiamo che le nostre indagini sono state molto approfondite – sostiene Carannante – Alla fine è emerso che l’oggetto filmato dal signor Angelo Maggioni, non è da identificarsi nella stazione spaziale internazionale. Diversi elementi depongono contro questa tesi ed altre ipotesi convenzionali, per cui la tesi ISS propugnata da alcuni astrofili è da ritenersi non condivisibile”.
“Stando alle dichiarazioni del testimone l’ovni è stato filmato alle ore 22,33, nel mentre la Iss era visibile alle ore 23,03. Quindi oltre mezz’ora di sfasamento. Inoltre non coincidono le coordinate. Ed ancora: l’oggetto volante non identificato era molto luminoso, mentre la Iss non è tale. L’ufo aveva un moto irregolare, mentre la stazione internazionale sicuramente no. La quota non è la stessa, ma mostra una differenza abissale. Quella stessa sera, ma anche in altre ed in orari vari, vi sono state diverse testimonianze che sembrano escludere la tesi Iss”.
“La famosa squadrettatura che l’oggetto possiede nei fermo immagine, anche filtrati, non dimostra affatto che i testi abbiano visto la Iss, ma è presente anche in altri avvistamenti ufo e quindi nella casistica e non sembra neanche un effetto dovuto ai pixel dell’immagine. Sottolineo che lo studio è stato condotto a 360° come da prassi consolidata e con tanti elementi a disposizione del Centro Ufologico Mediterraneo frutto di un gran lavoro e di approfondite indagini, le quali soltanto, permettono di dare un giudizio attendibile e verosimile. Soprattutto, pur nell’obiettività del metodo di ricerca, non vi sono state preclusioni e preconcetti e nemmeno paraocchi di fronte ad un fenomeno come quello ufo che è del tutto reale” conclude Carannante.

fonte

Qui il link del video dell'oggetto non identificato http://noiegliextraterrestri.blogspot.it/2012/08/ufo-nel-cielo-di-savona-testimoni.html


2 commenti:

Anonimo ha detto...

Liguria terra di avvistamenti, non c'è da stupirsi. Anni fa lessi un interessante articolo , che ora non ritrovo altrimenti lo posterei volentieri, nel quale era stato fatto uno studio su tutti gli avvistamenti e da cui era scaturita una mappa che descriveva le rotte preferite dai dischi volanti e le loro basi sul nostro territorio. Se ricordo bene la rotta andava dall'est di Sardegna e Corsica per poi intersecare appunto la Liguria, il Piemonte, il Friuli (Pordenone) per poi scendere lungo la dorsale adriatica e arrivare alla Sicilia .
C'è addirittura chi si è spinto ad ipotizzare che fra la Corsica e la Liguria, circa a metà strada , esista una base sottomarina aliena, il che spiegherebbe i frequenti avvistamenti che avvengono in quella zona e dei quali Marina ed Aeronautica Militare si guardano bene dal diffondere.
Senza scendere nello specifico ricordo il periodo in cui era molto attiva, ora non più perchè sembra fosse troppo vicino alla costa, la base sottomarina nell'Adriatico e di cui sanno bene i pescatori abruzzesi e marchigiani.
Per quella nelle acque siciliane basta chiedere agli abitanti di Caronia e dintorni cosa hanno visto e subito, ma questo è un discorso più complesso che andrebbe affrontato a parte.
Un saluto
Roberto

Annalisa ha detto...

Sì, sembra a tutti gli effetti che c'è una base extraterrestre nel mare delle Liguria. Non a caso anche Maurizio Cavallo ne parla e ci è stato. E non a caso io stessa ho incontrato uno di Loro proprio a Genova.. esperienza straordinaria, non ci sono parole.
Ciao.

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...