10 settembre 2013

SCIENZIATO RUSSO FOTOGRAFA L'ANIMA QUANDO LASCIA IL CORPO DOPO LA MORTE

L’esatto momento in cui l’anima lascia il corpo sembra essere stato catturato dallo scienziato russo Konstantin Korotkov, direttore del Research Institute of Physical Culture di San Pietroburgo, che avrebbe fotografato una persona con un dispositivo bioelettrografico nel momento esatto in cui è deceduta.

Korotkov ha scattato la foto con la tecnica Kirlian: il metodo, adottato dal Ministero della Salute russo ed utilizzato da oltre 300 medici in tutto il mondo come forma di monitoraggio per malattie come il cancro, è stato perfezionato da Korotkov con tecnica GDV (Gas Discharge Visualization) che ha poi applicato su una persona in punto di morte. L’alone azzurro nell’immagine a sinistra rappresenta il momento in cui, secondo lo scienziato, l’anima sta abbandonando il corpo che, una volta spirato il soggetto, diviene rosso.

Secondo Korotkov, l’ombelico e la testa sono le parti che per prime perdono la loro forza (cioè l’anima) mentre l’inguine ed il cuore sono le aree che vengono abbandonate per ultime.

Lo scienziato ha affermato che le immagini da lui ottenute dimostrerebbero che l’anima ritorna più volte nel corpo, specie in caso di morte violenta o improvvisa, come se manifestasse uno stato confusionale e ritornasse nel corpo nei giorni seguenti alla morte: lo scienziato ascrive il fenomeno ad energia non utilizzata che è contenuta nell’anima. Per Korotkov più la morte è improvvisa e non naturale, più l’anima, rappresentata dalle onde elettromagnetiche fosforescenti, resta a lungo vicino al corpo, quasi stentasse ad accettare l’improvvisa separazione.

Per Korotkov, la tecnica potrebbe essere utilizzata per monitorare tutti i tipi di squilibri biofisici, per le diagnosi in tempo reale ed anche per svelare se una persona possiede poteri psichici o meno.

fonte

Ti è piaciuto l'articolo? condividi anche tu!

6 commenti:

Roby Crea ha detto...

Ho letto su commenti attendibili in Facebook che questa notizia è quasi certamente falsa...tutto dipende dal fatto che l'ombelico è, assieme al cuore, una delle parti da cui si stacca per ultima l'anima....com'è possibile che secondo questo scienziato si stacca per primo?

Noi e gli Extraterrestri ha detto...

Falsa perchè l'ombelico si stacca per primo? perchè non devrebbe? quale è il problema... non è una notizia falsa, lo scienziato ha davvero condotto i suoi studi su base scientifica, che risalgono al 2009, non so questi personaggi che sostengono sia un falso su che tesi scientifiche basano la loro opinione.
Ciao Roby grazie della visita!

Noi e gli Extraterrestri ha detto...

Comunque io non difendo a priori la tesi dello scienziato ma penso che magari si avvicinano di più alla verità dei fatti... mia opinione.
Ciao

Anonimo ha detto...

E' noto che in prossimità dell'ombelico e della fronte esistono due importanti chakra. Articolo interessante, anche se purtroppo queste ricerche danno l'impressione di avvenire in clandestinità mancando totalmente del supporto della comunità scientifica internazionale.

Anonimo ha detto...

tutto esiste , se tu
lo fai esistere

Anonimo ha detto...

Sinceramente credo che scopriremo la verità su anima,aldilà ecc ecc compreso l'esistenza o la non esistenza di dio solo dopo morti per il momento ognuno dice la sua sulla non oppure sull'esistenza di chi che sia ma rimangono solo chiacchiere al vento.
come l'esistenza dei fantasmi che potrebbero essere semplicemente i campi magnetici della terra.
Ciao a tutti

Posta un commento

<<< Si pubblicano solo commenti utili costruttivi ed educati, e in linea con lo spirito del blog >>>

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...