20 giugno 2014

ROMANIA: SCOPERTO UN VERO E PROPRIO UFO IN UN ANTICO DIPINTO MURALE?

Una navicella aliena è raffigurata in un vecchio dipinto murale in una chiesa domenicana della città di romena di Sighisoara? I ricercatori Gilli Schechter e Hannan Sabat dell'Israeli Extraterrestrials and UFOs Research Organization (EURA), (l'istituto di ricerca UFO ed extraterrestri israeliano) hanno dichiarato di aver ricevuto una interessante segnalazione di un dipinto murale all'interno di una chiesa del XIX secolo di Sighisoara che raffigurerebbe nientemeno che un UFO - "oggetto volante non identificato" in volo tra le nubi.

A segnalare inizialmente le foto del curioso dipinto ai due ricercatori israeliani è stata Catalina Borta, la quale ha scattato questa foto mente era in visita alla "Biserica Manastirii", il Monastero Domenicano di Sighisoara, nota tra l'altro - oltre che per essere patrimonio dell'UNESCO - per essere la patria natale del conte Vlad Tepes "L'Impalatore" meglio noto come Dracula.

Il dipinto murale raffigura un oggetto a forma di disco che sembra volare sopra un edificio in fiamme. Sopra il disco compare una scia di fumo. Nella didascalia in tedesco si legge "Israele, hoffe auf den Herrn", che tradotto significa "Israele, ripone la vostra speranza nel Signore".


I ricercatori Gilli Schechter e Hannan Sabat dicono che questa è una citazione dei Salmi dell'ascensione, c.130 v 7. 

Il dipinto murale - di cui non si ha nessuna notizia dell'autore - sembra essere molto vecchio ma non è possibile stabilire la data cronologica certa. Il Monastero dove si trova l'opera, è stato costruito nel XIV secolo, ma fu distrutto e ricostruito tre secoli dopo. I ricercatori israeliani, osservando la didascalia del dipinto, sostengono che risalga a dopo il 1523, quando la Bibbia è stata tradotta in tedesco. 

L'oggetto del dipinto romeno è simile a quello raffigurato per esempio nel Prodigiorum Liber il libro di Julius Obsequens, sotto. Altri ricercatori ritengono che questi "oggetti" particolari siano raffigurazioni della ruota di Ezechiele.


Marc Dantonio ricercatore del MUFON ha fatto notare che in alcune monete francesi note come Jetons, vi è un'immagine molto simile che rappresenta uno scudo che protegge la terra da alcune frecce che piovono dal cielo. Potrebbe significare un qualche mezzo di difesa per attacchi che piovono dal cielo? Dantonio afferma che questo particolare soggetto del dipinto della Biserica Manastirii, ammesso che fosse veramente uno scudo, non si riesce a capire perchè è stato raffigurato in cielo e che esce dalle nuvole.


L'interrogativo finale di Marc Dantonio, "Una storia romana racconta che questa particolare moneta raffigura lo scudo di Giove che scende sulla Terra per aiutare Numa Pompilio, secondo re di Roma. Lo scudo li ha portati alla vittoria nei momenti disperati. Ma anche così, è comunque interessante notare che lo scudo è stato conferito dall'alto. C'è stata una certa influenza ultraterrena radicata nella cultura romana che ha spinto a mettere lo scudo nel cielo? Una protezione o una tecnologia dall'alto, forse? Questo è ancora un mistero".

A cura di Noiegliextraterrestri

fonte

Condividi basta un click!

2 commenti:

P.Bar 5454 ha detto...

i dodici pianeti riportano i nomi dei dodici dei anunnaki , giove e' uno di questi

Unknown ha detto...

Giove era Kishar, cioe il piu grande delle terre .
Mentre Saturno era Anschar, cioe il piu' grande nei cieli.
Definizione corretta al 100%.
Ora, nemmeno con un cannocchiale, potrei affermare una verita del genere.
Per cui come facevano a saperlo i sumeri, oltre a tutto il resto che é allá base della nostra civilta'?!!!

Posta un commento

<<< Si pubblicano solo commenti utili costruttivi ed educati, e in linea con lo spirito del blog >>>

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...