25 agosto 2014

TREMONZELLI, QUANTE SEGNALAZIONI "FUMO NERO E IL PULLMAN SI FERMA"

L’elenco si allunga giorno dopo giorno. I casi di avarie e guasti meccanici ai veicoli all’interno della galleria Tremonzelli ormai non si contano più. Nei giorni successivi alla puntata di Voyager, su Rai2, dedicata, tra l’altro, alla lunga scia di incidenti avvenuti nel tunnel sull’A19 Palermo-Catania, sono giunte in redazione diverse segnalazioni di automobilisti che raccontano di aver vissuto le stesse disavventure.

Il caso più recente è avvenuto il 10 agosto scorso, il giorno prima della messa in onda del programma. Il pullman dell’agenzia di Termini Imerese “Il sognatore viaggi” diretto a Catania, è andato in tilt poco prima di entrare in galleria. “L’autobus – racconta Domenico Salmì, titolare della filiale – ha iniziato a emettere un fumo nero dal motore fino a fermarsi completamente all’uscita della galleria. L’autista – prosegue Salmì – ha spiegato che è esploso misteriosamente il radiatore e la cinghia si è rotta nonostante l’avesse sostituita tre giorni prima”.

Un’altra testimonianza è quella di Luca Cirrito, residente a Lascari, nel Palermitano. L’episodio sarebbe avvenuto nel giugno del 2002. “Stavo andando a Catania con un grosso furgone e nel bel mezzo della galleria si è spento il motore. Niente più luci, neanche il triangolo di emergenza. Poi fortunatamente è passata la polizia stradale e mi hanno aiutato a uscire. A Caltanissetta – conclude - il meccanico ha detto che era saltato tutto l’impianto elettrico più bobinaggio e alternatore, come se i cavi elettrici si fossero squagliati”.

Per finire, un altro episodio, ancora più indietro nel tempo, risale al 17 settembre 1995 ed è in qualche modo legato al concerto di Pat Metheny e Pino Daniele che si svolse nello stadio comunale di Caltanissetta. Testimone un medico palermitano di 59 anni, A.D.P., che insieme alla moglie si stava recando al concerto a bordo di un pullman prenotato per l’occasione.

“Verso la fine della galleria Tremonzelli, – racconta il medico – il pullman improvvisamente e senza alcun apparente motivo iniziò a perdere potenza fino a fermarsi e spegnersi del tutto, con del fumo che iniziò a uscire dalla parte posteriore del mezzo. Ovvia la grande preoccupazione di tutti (il pullman era pieno), anche se fortunatamente l’uscita della galleria era abbastanza vicina. Non so come, – conclude – ma dopo un paio di minuti il mezzo si rimise in moto e potemmo raggiungere Caltanissetta senza ulteriori problemi”.


Condividi basta un click!

Nessun commento:

Posta un commento

<<< Si pubblicano solo commenti utili costruttivi ed educati, e in linea con lo spirito del blog >>>

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...