10 ottobre 2014

GRAFFITO DI UN CERCHIO E UNA CROCE SU UNA ROCCIA MARZIANA

Il pianeta rosso non smette di stupirci e regalarci perplessità, tant'è che di recente è uscita una ennesima anomalia grazie ad un attento utente che ha scartabellato tra le immagini originali dell'archivio fotografico della NASA. 

Quella che sembra a tutti gli effetti una croce contenuta in un cerchio praticamente perfetto scolpita su di una roccia, un graffito quindi, che è stato immortalato recentemente da un obiettivo fotografico del Rover Mars Opportunity.

Questo il link alla fonte immagine originale:

Questa croce è sorprendentemente molto ma molto simile alla croce Irlandese o a quella Celtica, un simbolo antichissimo usato da questi popoli nordici prima dell'avvento del Cristianesimo.

Che dire... non ci sono parole: le immagini parlano chiaro e non si può nemmeno tirare in ballo l'ipotesi della pareidolia, poichè appunto è fin troppo evidente e scontato ciò che tutti vediamo.

Che sia un retaggio di una antica civiltà marziana, una ulteriore traccia che testimonia un possibile passato abitato di Marte?


A cura di Noiegliextraterrestri 

GUARDA IL VIDEO



Condividi basta un click!

4 commenti:

amon_adamas ha detto...

Tanto la nasa smentirá sempre tutto e dirá che sn immagini false o alterate...

FABIOSKY63 ha detto...

questa potrebbe essere un'impronta dello scasso di una vite di un attrezzo del braccio del robottino marziano...rimasta impressa sulla sabbia dopo un sondaggio o un carotaggio... :)

Germano Guaccio ha detto...

Marte e da dove veniamo li abbiamo lasciati noi quegli indizi li, perché sapevamo che un giorno sarebbero stati fotografati e qualcuno anche solo uno li avrebbe notati. Ci bastava questo per portare avanti l'agenda. Ora è solo un tassello ma domani sarà la verità. Il corpo è una macchina biologica. quando la terra non sarà più in grado di generare vita,e la forza centrifuga l'avrà spostata oltre il livello limite, il centro di rinascita delle anime verrà spostato su venere dopo una aduguata terra formazione, per permettere cosi lo sviluppo perpetuo dell'anima umana e in un corpo fisico e spirituale adeguato. È una gisotra infinita che gira e gira. Sta a noi trascendere da questa e crearne una nostra

Germano Guaccio ha detto...

Mi sono sempre chiesto perché la NASA rilasci determinate foto apparentemente normali (se per normale si può intendere una foto da Marte) ma che nel dettaglio mostrino oggetti o forme artificiali. Certo trovare una croce inscritta in un cerchi fa pensare subito ad artefatto terrestre.allora ci vogliono far credere che su Marte ci sia mai stata vita intelligente? O semplice una falsa missione la giù? Io credo diversamente a un progetto più grande. Al risveglio della coscenza. Chi come me ha intrapreso un viaggio esoterico verso la verità, può inturie da simili indizi che, nel tempo dell'evoluzione dell'anima il meterialzzarsi dello spirito è avvenuto ciclicamente in tempi e luoghi diversi.Marte è stata dimora del nostro spirito un tempo quando il sole scaldava a dovere il cuore del pianeta.ora la terra è il centro di nascita ed un domani sarà venere. Noi non siamo terrestri come tutte le nostre conoscenze, non c'è da sorprendersi se al di fuori nello spazio ritroviamo le nostre tracce.quindi un indizio per ricordare chi eravamo e chi siamo, lasciato li per essere fotografato e visto da noi oggi. Tutto calcolato da sempre forse stesso da noi. Forse fra qualche millennio o magari domani ci ricorderemo che tutto questo l'abbiamo creato noi per noi.

Posta un commento

<<< Si pubblicano solo commenti utili costruttivi ed educati, e in linea con lo spirito del blog >>>

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...