7 settembre 2016

Militare protagonista di un Avvistamento UFO a Riposto, Catania

Dal Centro Ufologico Siciliano (CUS) - Avvistamento U.F.O. Unidentified Flying Object del 3 Settembre 2016 - Italia, Torre Archirafi, Riposto (CT), ore: 05:30 circa. Uno dei più intriganti casi di avvistamento che abbiamo ricevuto in questi ultimi anni. Andiamo ai fatti, ascoltando le dichiarazione del testimone:
Correvo nel lungomare di Torre Archirafi concentrato nella respirazione e nella strada in direzione Torre Archirafi-Riposto quando alzando la testa al cielo in direzione a est verso il mare e nell'orizzonte mi accorgevo dell'esistenza di una anomalia nel cielo. In un primo momento ho pensato che era solo il sole che da li a poco era in procinto di sorgere e dava alle nuvole con un gioco di luci e ombre più luminosità con i raggi solari. Ma non era il sole sembrava più una forma od un oggetto a forma di disco, che era già presente al momento in cui mi accorgevo della sua presenza.
Quindi nello stupore mi giravo intorno per vedere se qualcuno se ne fosse accorto ma quasi nessuno guardava nello stesso punto, istintivamente ho preso il cellulare che da prima utilizzavo per ascoltare la musica, e ho repentinamente fotografato l'oggetto con il mio cellulare. L'oggetto era giallastro-bianco pur non presentandosi con manovre nel cielo, pulsava e vibrava come una foglia. Inizialmente era di una intensità di luce che si confondeva col cielo, in un secondo momento ha acquisito una intensità quasi maggiore.

Sotto l'oggetto intercettato da un elicottero sicuramente proveniente dalla base di Sigonella.


Ingrandimento


Sotto le analisi condotti dal Dottor. Daniele Cataldi:

In data 3 Settembre 2016, mi venivano recapitate alcune fotografie dal Presidente del Centro Ufologico Siciliano, Salvatore Giusa, le quali mostravano un oggetto dall’apparente forma ellittica, luminoso e posizionato nel cielo mattutino caratterizzato da una moderata nuvolosità. Secondo quanto è stato possibile appurare, Le foto sono state realizzate il 3 Settembre 2016, ma mancando i dati EXIF nelle stesse non è possibile ottenere altri dettagli, non solo sull’immagine ma anche sul sistema di ripresa. Detto questo, l’oggetto stagliato nel cielo, sottoposto ad uno studio elettronico delle immagini non ha mostrato alcun segno di contraffazione (corte, fili o segni di ritaglio), anche se ovviamente, l’oggettività di tale caso di avvistamento si regge all’80% sulle affermazioni rilasciate dal testimone. 


Secondo le misurazioni effettuate l’oggetto sembra stagliarsi ad alcune centinaia di metri di distanza, e ad una quota relativamente bassa, visto che le nuvole in lontananza ne suggeriscono la posizione. La presenza stessa di un elicottero a poca distanza dall’oggetto stesso ce ne può indicare la grandezza, pur considerando che il velivolo convenzionale sembra trovarsi più vicino al testimone e dunque con le dovute proporzioni si può facilmente comprendere che l’oggetto ellittico abbia un diametro di 15-20 metri (almeno). L’interrogativo principale è capire di cosa si tratta… è facilmente intuibile comprendere di cosa non si possa trattare: un pallone sonda, un aereo, un elicottero o un qualsiasi fenomeno atmosferico noto. A questo punto l’oggetto risulta a tutti gli effetti non identificato. Il testimone, per altro, un graduato dell’esercito ha voluto ribadire come questo non sia solo che l’ultimo di una serie di avvistamenti avvenuti in Italia che hanno visto la sua persona un diretto testimone, il quale però, per ovvie ragioni, ha chiesto di volere rimanere anonimo.


I filtri di elaborazione utilizzati sul soggetto, mostrano come questo abbia in effetti una sua geometria tridimensionale, un’aurea tutt’intorno e dunque un proprio campo, effetto in parte dovuto alla sua elevata luminosità rispetto al fondo. In definitiva posso certamente confermare che si tratta di un oggetto reale ma sulla cui natura non è possibile dare un parere definitivo.

Biografia Daniele Cataldi

Fondatore dell’LTPA Observer Project e del Radio Emissions Project 
Responsabile del settore di monitoraggio ottico-strumentale per l'osservazione e lo studio degli L.T.P.A. (Luminous Transient Phenomena in the Atmosphere) Coordinatore e portavoce del gruppo di ricerca a livello nazionale ed internazionale. 
Autore unico e coautore di opere letterarie sui temi trattati dal gruppo di ricerca. Storico U.F.O. e dei fenomeni L.T.P.A. Organizzatore e coordinatore di serate osservative (skywatching) nell'ambito dello "spettro invisibile". Astrofilo. Esperto di fotografia astronomica e paesaggistica. Esperto di video-ripresa, di editing video ed audio a livello amatoriale. Radioamatore nella banda dei 27 MHz. Membro del C.I.O. Centro Investigazioni Occulte (Pavia), del Lunar Explorer Italia, collaboratore del CUS (Centro Ufologico Siciliano) per lo studio tecnico delle immagini (elaborazione elettronica), Membro dell'IMTN (Italian Meteor and TLE Network), naturalista (macrofotografia e microfotografia digitale), escursionista, appassionato e ricercatore nel campo dell'archeologia misteriosa, documentarista. Studioso della PNL (Programmazione Neuro Linguistica), studioso e ricercatore nel campo della coscienza e della simulazione mentale.


Di Salvatore Giusa

Fonte

Condividi basta un click!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Probabilmente è solo uno dei tanti oggetti non identificati che continuamente solcano i nostri cieli. Malgrado le smentite o il completo silenzio di chi sa benissimo cosa c'è li fuori. Per ciò che mi riguarda, negli anni novanta, ne ho visto due in formazione che hanno suscitato, all'epoca, la reazione dell'astronautica militare della vicina base nato, inviando in situ due velivoli f104... Le due sfere luminose so sono divise in bater d'occhio, rendendo vano l'intervento dei due caccia....

Maurizio Darici ha detto...

Ciao sono Maurizio Darici, molti mi conoscono e per loro lascio questo commento: Il Sole è posto li per dare la vita in un tempo stabilito, da chi? Da Dio.
Esistono Stelle (sistemi solari abitati da esseri superiori a noi) cioè presenti nella creazione molto prima di noi, con spirito cosciente e alla lunga superiore a noi. Loro sono gli Dei che parla la Bibbia e tutti i testi antichi, gli Dei di queste stelle (7 come dice anche la bibbia) Scelsero un pianeta...e scelsero la Terra, cominciarono a portare ogni forma di vita..e ne crearono altre proprio qui. Alcuni Dei portarono gli alberi, altri animali, altri varie forme di vita. Ma tutti furono ispirati da Dio stesso, lo spirito e la coscienza di tutto l'Universo.Di fatti la Bibbia è scritta nel tempo...perché Dio parla nel tempo, la Bibbia è la coscienza di Dio ed è universale.
I nostri fratelli (o anche Dei )maggiori sanno ogni cosa,vedono
ogni cosa...con astronavi, con sonde controllano lo stato di salute di ogni essere vivente, perché la Terra non è solo nostra...l'uomo fu posto per sorvegliare e prendersi cura della madre...la madre di ogni essere vivente che si trova sopra di lei.
Tutto è spirito cosciente, l'Universo è spirito, i fratelli maggiori sono spirito, ogni essere vivente sopra la Terra è spirito, come l'uomo e la donna anche gli animali, gli uccelli, i pesci, gli insetti e la natura. Per sentire devi essere presente con tutto il tuo spirito, sennò non puoi vedere ne sentire...tutti siamo spirito, ognuno di noi non è che una piccolissima parte di uno spirito immenso, e non puoi nemmeno immaginare la grandezza. Dio è immenso è ogni cosa presente è l'Alfa e l'Omega = l'Alba e l'Oscurità, Dio ascolta ogni essere vivente...sia che si trovi nella gioia, nella luce. Sia che si trovi nella tristezza, nell'oscurità. Poiché come la vita stessa insegna, quando oramai stiamo bene, ci dimentichiamo sempre di chi avevamo accanto quando stavamo male...anche se era un soffio di vento, lo scroscio della pioggia, il suono dei fiumi e le onde del mare, un uccellino che canta!
Dio non lascia nessuno, non abbandona nessuno. .. devi solo cercarlo e prendere coscienza che tutti provenivano dal padre, Dio.
Gli Dei (Fratelli maggiori, Gesù, Pahana) coloro che insieme a Dio diedero un contributo alla Terra, presto torneranno, la Bibbia dice: ascolta tutto ciò che vive e proviene da Dio, non ascoltare ciò che non vive ( qualsiasi cosa o bene materiale). Tutti siamo fratelli e parenti, tutti torniamo a Dio il grande spirito!.

Posta un commento

<<< Si pubblicano solo commenti utili costruttivi ed educati, e in linea con lo spirito del blog >>>

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...