31 maggio 2011

NAPOLI: IL CENTRO UFOLOGICO BENEVENTO PROPONE COMMISSIONE STUDI UFO AL NEOSINDACO DEMAGISTRIS


Non è una provocazione ma una proposta meditata e fatta con l’intento di raggiungere risultati concreti. E’ quella che il Centro Ufologico di Benevento avanza al nuovo sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, affinchè dopo il suo insediamento, ovviamente dopo aver affrontato i problemi più urgenti della città partenopea, istituisca una Commissione d’inchiesta municipale sul fenomeno UFO a Napoli. In virtù, come sottolinea il Centro Ufologico di Benevento, dell’enorme quantità di avvistamenti che si sono registrati negli ultimi anni in Campania ed in particolare nel suo capoluogo. In una nota il CUB pone in risalto i termine della questione.

Riceviamo e pubblichiamo

“Il CUB, preso atto dell’elezione del nuovo sindaco di Napoli Luigi De Magistris, si fa promotore di una proposta. E’ risaputo che Napoli, una bellissima città, piena di monumenti, bellezze naturali ed ospitalità, negli ultimi anni è andata via via decadendo in un precipizio inarrestabile. Ora però tira aria di nuovo, con una rinnovata direzione politica che sembra intenzionata a voltare radicalmente pagina, rilanciando la città. In tutto il mondo vi sono dei cambiamenti epocali e Napoli deve sfruttare questa scia per imporsi come una città risorta ed all’avanguardia che vuole lasciarsi alle spalle anni ed anni di medioevo. In questo clima nuovo, il CUB fa la seguente proposta al sindaco : istituire una Commissione di inchiesta sugli UFO a Napoli e più in generale in Campania, dove da anni si susseguono a ritmo incalzante gli avvistamenti di ovni (acronimo di oggetti volanti non identificati). Vi potrebbero far parte ufologi, fisici, militari e scienziati di varie branche del sapere. L’iniziativa potrebbe partire tramite il patrocinio di alcuni sponsor interessati, organizzando una conferenza internazionale sugli oggetti volanti non identificati, con la presenza dei più famosi ufologi del mondo e perché no, di qualche esponente dell’aeronautica militare italiana che di tanti casi ha avuto notizia. La visibilità della città sarebbe sicuramente eccellente sul piano mondiale, con un ritorno in termini di turismo e di immagine positivi. Il CUBMGC, per voce del suo Presidente dr. Angelo Carannante (nella foto), mette a disposizione il proprio archivio delle segnalazioni di ufo pervenutegli ed uno studio storico sugli avvistamenti a Napoli ed in Campania. In particolar modo, gli oggetti volanti non identificati si sono visti in quasi tutti i paesi della Campania. Ricordiamo tra i casi più clamorosi e recenti: Crispano, San Nicola Manfredi, Monte di Procida ed Alvignanello. Non passa giorno in pratica che il CUB, non riceve notizie di avvistamenti di ufo. La gente è interessatissima al fenomeno e vuole risposte, che magari, una commissione ben organizzata potrebbe fornire. Qualcuno potrà obiettare che esistono ben altri problemi, quali quello dei rifiuti, della criminalità, della disoccupazione e del degrado urbanistico, dati di fatto non contestabili. Però, a ben vedere, una commissione di studi siffatti, che potrebbe anche avere una durata di un periodo di tempo determinato, sarebbe al passo con i tempi ed avrebbe un grande riscontro internazionale sulla falsariga di quanto già avviene ad esempio in Sudamerica.”

Fonte: www.notiziefresche.info

Nessun commento:

Posta un commento

<<< Si pubblicano solo commenti utili costruttivi ed educati, e in linea con lo spirito del blog >>>

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...